Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 12 DICEMBRE 2019
Toscana
segui quotidianosanita.it

Certificazione di qualità. L'esperienza del Dipartimento del Servizio sociale, non autosufficienza e disabilità dell’Ausl Toscana Nord Ovest

22 NOV - Gentile Direttore,
all’interno dei sistemi di gestione della qualità delle aziende sanitarie pubbliche le riforme e i nuovi impulsi legislativi hanno introdotto il concetto di miglioramento continuo per far crescere gli standard dei servizi erogati. Il Direttore  del Dipartimento del servizio sociale, disabilità e non autosufficienza dell’Azienda Usl Toscana Nord-Ovest ha pensato di individuare nella Certificazione UNI EN ISO 9001: 2015,  essenziale strumento per il raggiungimento di livelli di qualità congrui, rispetto ai requisiti richiesti dai livelli  dei processi di erogazione e produzione tipici del Dipartimento.

Il processo di certificazione ISO 9001: 2015 è iniziato perché:
- promuove forme di monitoraggio e valutazione dell’erogazione dei servizi; promuove un nuovo modo di lavorare, focalizzando l’attenzione sulle cause e non sulle colpe, favorendo così lo sviluppo della competenza del sistema e della risorsa umana; - promuove una visione allargata della funzione sociale nei settori Sanitari Aziendali; fornisce garanzia e trasparenza al sistema utente /fornitore interno ed esterno;


- promuove un modello di lavoro basato sul miglioramento continuo; promuove la condivisione come superamento delle divisioni settoriali e come sviluppo di una nuova cultura del lavoro in team;

- promuove l’apprezzamento e la crescita delle competenze tecniche, date dall’insieme delle capacità professionali e relazionali, andando a valorizzare il patrimonio professionale presente nel Dipartimento.

La qualità migliora il rapporto con il sistema utente/fornitore interno ed esterno, ottimizza l’impiego delle risorse e i tempi necessari per la realizzazione delle attività, diminuisce i costi della non qualità, monitora e valuta sistematicamente i processi formativi e di crescita del personale.

Sono questi i principi sui quali la Direzione Generale dell’ Azienda Usl Toscana Nord-Ovest ha fondato la propria mission.

Di seguito alcuni degli obiettivi indicati:
- semplificazione delle procedure attraverso la re-ingegnerizzazione dei processi, monitoraggio delle risorse impegnate ai fini dell’equilibrio del bilancio aziendale, orientamento delle funzioni tecnico-amministrative in base a logiche di soddisfacimento dei bisogni degli utenti/clienti esterni;

- realizzazione di una forte integrazione tra i processi di erogazione delle prestazioni sanitarie e i processi di supporto, miglioramento continuo dei processi secondo i principi di qualità, razionalizzazione dei processi di lavoro per obiettivi.

Indispensabile, è stato definire procedure e percorsi che affrontassero l’azione del Dipartimento, cercando legami e collaborazione  con tutte le strutture interessate per  il soddisfacimento dei bisogni di assistenza sanitaria e sociale degli utenti.

Il nuovo approccio per processi e le nuove logiche della qualità hanno spinto il Dipartimento del servizio sociale, non autosufficienza e disabilità dell’Azienda Usl Toscana Nord-ovest a creare un modello di gestione della qualità fondato sull’autovalutazione interna, avvalendosi dell’auditing interno. Per perseguire gli obiettivi sono stati individuati i processi che regolano il funzionamento del Dipartimento e sono state prodotte procedure inserendo indicatori di processo e di esito.

Il superamento della verifica ispettiva effettuata da DNV GL ha consentito all’Azienda di ottenere il prestigioso risultato di certificazione ai sensi della norma UNI EN ISO 9001:2015 per l’anno 2019  confermando che il Sistema Qualità costruito è un modo sistematico e sistemico per garantire che le attività di un'organizzazione vengano svolte esattamente come è stato pianificato.

L’obiettivo ulteriore sarà quello di perseguire il miglioramento continuo tramite:
- il coinvolgimento di tutta la struttura organizzativa e, quando previsto, delle componenti esterne, nella raccolta dei dati necessari a individuare lo stato di conformità del Sistema di Gestione per la Qualità ai requisiti interni ed esterni in materia di qualità.

- l'esame sistematico dei risultati ottenuti in relazione alle esigenze interne ed esterne e la definizione periodica di un Piano di Miglioramento in sede di Riesame della Direzione.

- l'esame sistematico dei risultati ottenuti in relazione alle esigenze interne ed esterne

- l'identificazione delle cause di non conformità esistenti o potenziali e la loro eliminazione o riduzione mediante l'implementazione di azioni correttive o preventive.

Il percorso infine è stato inserito e strutturato nella programmazione aziendale quale obiettivo di budget trasversale a tutte le strutture organizzative complesse e semplici afferenti al Dipartimento.

Maria Letizia Casani
Laura Brizzi
Alessandro Iala
Pierluigi Vecchio
Lorella Marini
Ylenia Frongia
Carola Cimmino
Raffaella Barbieri
Andrea Iacopini

Gruppo di lavoro sulla Certificazione di qualità del Dipartimento del Servizio sociale, non autosufficienza e disabilità,

Azienda Usl Toscana Nord-Ovest

22 novembre 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Toscana

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy