Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 01 DICEMBRE 2020
Toscana
segui quotidianosanita.it

Covid. Giani: “La Sanità tiene, controlliamo la situazione”

“A fronte di 31 TI occupate, ne abbiamo 365 disponibili, e questo mi fa cogliere la tenuta del nostro sistema” e quindi “la possibilità di padroneggiare la situazione”, ha spiegato il governatore su La 7. Giani si è detto “preoccupato”, escludendo la chiusura dei confini regionali.

13 OTT - “Nelle prime riunioni che ho fatto con i tecnici e gli operatori sanitari di vertice, che mi hanno illustrato il quadro della situazione, è emerso che a fronte di 31 terapie intensive occupate”, secondo i dati di domenica 11 ottobre, “ne abbiamo 365 disponibili, e questo mi fa cogliere la tenuta del nostro sistema, quindi la possibilità di padroneggiare la situazione”. Lo ha detto Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, parlando del contrasto al Coronavirus a Tagadà su La7.

Giani si e' detto “preoccupato” per la situazione, e ha escluso la chiusura dei confini della Toscana, perché “siamo una Repubblica una e indivisibile, come dice la Costituzione”.

Conferire alle Regioni la gestione del sistema sanitario, secondo il governatore toscano, “è stata una scelta importante, e se l’Italia ha retto e oggi si presenta in Europa in un quadro positivo rispetto ad altri paesi e' proprio perché la Sanità è gestita dalle Regioni”.

Giani ha inoltre detto che scaricherà la app Immuni, e ha criticato le manifestazioni dei no-mask, ammettendo che le vieterebbe “se avessi il potere di farlo, con grande convinzione: non so se è nelle competenze del presidente della Regione, ma a mio giudizio sono assurde”.

13 ottobre 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Toscana

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy