Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 06 DICEMBRE 2021
Toscana
segui quotidianosanita.it

All’Ospedale di Pisa tecnica chirurgia ginecologica senza incisioni

L’ospedale è fra i pochi centri al mondo a praticare la “vNotes” (vaginal natural orifice transluminal endoscopic surgery). Questa procedura è una variante delle tecniche che utilizzano accessi naturali per operare all’interno della cavità addominale al fine di evitare cicatrici visibili e per ridurre l’invasività chirurgica per la paziente.

16 MAR - Si chiama “vNotes” (vaginal natural orifice transluminal endoscopic surgery) la tecnica chirurgica innovativa, importata dal Belgio, che permette di eseguire interventi laparoscopici senza incisioni sull’addome, sviluppata con successo nell’Unità operativa di ginecologia e ostetricia 1 universitaria dell’Aoup, diretta dal professor Tommaso Simoncin.

L’ospedale di Pisa è fra i pochi centri al mondo a praticare tale tecnica.

Questa procedura è una variante delle tecniche che utilizzano accessi naturali per operare all’interno della cavità addominale, spiega una nota, al fine di evitare cicatrici visibili e per ridurre l’invasività chirurgica per la paziente.

In particolare, la vNotes permette di intervenire con strumenti laparoscopici (una telecamera e strumenti operativi) attraverso un’incisione sul fondo della vagina.

L’uso dell'accesso vaginale per interventi ginecologici è un approccio chirurgico storico che ha però limiti rilevanti per la difficoltà di visione e per l’impossibilità di operare in sicurezza su strutture profonde a causa della ristrettezza del campo chirurgico. La vNotes, permettendo una visione precisa con l’uso della telecamera endoscopica insieme a strumenti chirurgici avanzati, consente di oltrepassare questi limiti, permettendo un intervento ultra-mini-invasivo.


Il professor Simoncini ha importato questa tecnica dal Belgio, dove è stata sviluppata dal dottor Jan Baekelandt e, in collaborazione con il gruppo dell’Unità operativa anestesia e rianimazione materno-infantile del S.Chiara, che ha sviluppato protocolli anestesiologici specifici, ha finora eseguito con successo una decina di interventi negli ultimi mesi.

Oltre al chiaro vantaggio estetico legato all’assenza di cicatrici addominali, la tecnica vNotes si caratterizza infatti per la notevole riduzione del dolore post-chirurgico e della necessità di analgesici. Questo permette nella maggioranza dei casi la dimissione nel pomeriggio stesso dell’intervento.

16 marzo 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Toscana

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy