Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 22 GENNAIO 2022
Toscana
segui quotidianosanita.it

Covid, Opi Arezzo sospende dall’Albo 11 infermieri non vaccinati

La sospensione sarà efficace fino all’assolvimento dell’obbligo vaccinale o fino al 31 dicembre 2021, come specificato dal DL 44/2021. Ma il presidente Grasso evidenzia all’Asl Toscana Sud Est la necessità procedere con urgenza alla chiamata di personale idoneo dalle graduatorie Estar per non avere ricadute sui servizi.

10 SET - E' stata disposta dal Direttivo dell’Ordine delle professioni infermieristiche di Arezzo, presieduta da Giovanni Grasso, la sospensione dall'albo del personale non vaccinato già oggetto di provvedimento da parte della AUSL Toscana Sud Est. A darne notizia è l’Opi stesso in una nota.

“Il Consiglio – spiega il Presidente Giovanni Grasso – nella seduta del 9 settembre, ha preso atto della comunicazione ricevuta da parte del Dipartimento di Prevenzione dell'azienda riguardante l’inosservanza dell’obbligo vaccinale e, così come sancito dall’art. 4 del D.L. n. 44/2021 convertito in L. n. 76/2021, ha dichiarato la sospensione temporanea dall’Albo per 11 infermieri iscritti. La sospensione mantiene la sua efficacia fino all’assolvimento dell’obbligo vaccinale, da comunicare a cura dell’interessato alla ASL ai fini della sue revoca. La disposizione di legge avrà efficacia fino al 31 dicembre 2021, così come specificato dal DL 44/2021”.

Grasso evidenzia, tuttavia, con preoccupazione gli effetti dell’allentamento dei non vaccinati sul sistema sanitario. "La nostra preoccupazione è che queste sospensioni abbiano una ricaduta sulla qualità dei servizi qualora non venisse reintegrato con personale in numero adeguato”. Per questo l’Opi di Arezzo chiede di “procedere quanto prima alla chiamata di personale idoneo dalle graduatorie Estar, dei colleghi che hanno vinto il concorso pubblico”.

10 settembre 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Toscana

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy