Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 18 LUGLIO 2019
Umbria
segui quotidianosanita.it

Marche. Ceriscioli: “Regione non ha più rapporti con Medlife e non ci furono vantaggi per l'appalto al centro dell'indagine”

Il governatore fornisce alcune precisazioni dopo che il dirigente del Servizio regionale Salute ed ex direttore generale Asur Piero Ciccarelli "si è messo in aspettativa". E garantisce: “Il primo atto dopo la lettura degli articoli di giornale è stato incaricare il segretario generale di prendere contatto con i diretti interessati per valutare e intraprendere iniziative che mettessero l'ente al riparo".

26 APR - La Regione Marche non ha più rapporti con la Medilife spa, l'azienda al centro di un'inchiesta della Procura di Ancona su appalti sanitari con nove indagati (tra cui alcuni dirigenti della sanità marchigiana), da settembre, quando è scaduta la proroga del contratto di appalto per la stampa della documentazione cartacea dell'Asur, "concessa dalla precedente amministrazione" e non più rinnovata. Lo ha riferito, secondo quanto si apprende dall’Ansa, il presidente Luca Ceriscioli nella sua comunicazione sulla vicenda nell'aula del Consiglio regionale, rilevando che "non ci sono vantaggi, né attività legate a quell'appalto".

La Regione non ha ricevuto atti ufficiali, ha precisato, ma ha saputo dell'inchiesta "solo dalla stampa. Il primo atto dopo la lettura degli articoli di giornale è stato incaricare il segretario generale di prendere contatto con i diretti interessati per valutare e intraprendere iniziative che mettessero l'ente al riparo". E a seguito di quei colloqui il dirigente del Servizio regionale Salute ed ex direttore generale Asur Piero Ciccarelli "si è messo in aspettativa".


A ciò bisogna aggiungere che i dirigenti coinvolti non ricoprono più gli incarichi che avevano all'epoca dei fatti". Esprimendo "massima fiducia nell'attività della magistratura" e auspicando che si faccia chiarezza in tempi rapidi, il governatore ha anche parlato della parte dell'inchiesta relativa ad alcuni contributi elettorali erogati dalla Medilife: "si è parlato della campagna elettorale del presidente, ma poi si è chiarito che si trattava probabilmente di un contributo al Pd".
 

26 aprile 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Umbria

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy