Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 09 DICEMBRE 2019
Umbria
segui quotidianosanita.it

Perugia. Stefania Troiani nuovo direttore della Neonatologia-TIN del S. Maria della Misericordia

La Struttura è dotata di 21 posti letto per la patologia neonatale e semintensiva, di 15 posti letto per il rooming e di 6 posti letto per l’Unità di Terapia Intensiva Neonatale. “Il nostro obbiettivo – diceTroiani - è garantire la migliore assistenza di fronte a  tutte le problematiche neonatali, sia croniche che in emergenza, con crescente attenzione all’umanizzazione”

03 MAR - Stefania Troiani è la nuova responsabile della struttura complessa di Neonatologia e Unità di Terapia Intensiva Neonatale dell’Ao Santa Maria della Misericordia di Perugia. Lo comunica una nota dell’ufficio stampa dell’azienda.

La dottoressa Troiani, 44 anni, specializzata in Pediatria e Cardiologia Pediatrica, ha iniziato la propria attività presso l’Ospedale S. Maria della Misericordia, dopo  un periodo di formazione  presso  gli Ospedali Bambin Gesù di Roma e Brompton di Londra.  

“La nostra struttura – dichiara - rappresenta  un esempio di integrazione che permette  la migliore  gestione dalla  fase nascita  del  neonato sano e  dei  piccoli pazienti  con gravi patologie, che riguardano sia l’estrema prematurità che le patologie congenite”.

La struttura di Neonatologia – TIN oltre al Lactarium  si avvale della  Banca del Latte, che garantisce anche ai pazienti prematuri di usufruire del latte umano donato. “Il nostro obbiettivo – sottolinea  Troiani- è quello di garantire la migliore assistenza di fronte a  tutte le problematiche neonatali, sia croniche che in emergenza, con crescente attenzione all umanizzazione  di un servizio che comprende i piccoli pazienti e le loro famiglie”.


La Struttura di Neonatologia e Utin è dotata di 21 posti letto per la patologia neonatale e semintensiva , di 15 posti letto per il rooming e di 6 posti letto per l’Unità di Terapia Intensiva Neonatale.

Secondo i dati diffusi dall’ufficio stampa aziendale, nel 2016 sono stati accolti nel nido dell’Azienda Ospedaliera di Perugia 1.456 bambini, mentre l’attività di patologia neonatale ha interessato 705  piccoli pazienti  con una degenza media rispettivamente di 2,45 giorni e di 10,17. L’Unità di Terapia Intensiva ha dimesso 15 neonati trattando  complessivamente 183 neonati, con una degenza media pari a 9,58 giorni.

03 marzo 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Umbria

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy