Quotidiano on line
di informazione sanitaria
21 LUGLIO 2019
Valle d'Aosta
segui quotidianosanita.it

L'assessorato sospende la riorganizzazione del Dipartimento di Emergenza Rianimazione e Anestesia

“Prendiamo atto della necessità di approfondimenti in ordine alla tematica della riorganizzazione del sistema dell'emergenza e dell'esigenza di effettuare gli opportuni passaggi e confronti con le parti sociali, con i lavoratori e con tutti i soggetti interessati”, spiega l’assessorato in una nota.

16 DIC - Sarà sospeso il progetto di riorganizzazione del Dipartimento di Emergenza Rianimazione e Anestesia (DERA) della Valle D’Aosta “nell'attesa di effettuare gli opportuni approfondimenti e valutazioni tecnico-politiche del caso”. A darne notizia una nota dell’assessorato alla Salute.

La decisione, spiega la nota, è stata presa “a seguito dell'incontro avvenuto in V Commissione Consiliare ieri, martedì 15 dicembre” e “preso atto della necessità di approfondimenti in ordine alla tematica della riorganizzazione del sistema dell'emergenza e dell'esigenza di effettuare gli opportuni passaggi e confronti con le parti sociali, con i lavoratori e con tutti i soggetti interessati, in accordo con i componenti di maggioranza della commissione consiliare”.

16 dicembre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Valle d'Aosta

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy