Quotidiano on line
di informazione sanitaria
25 GIUGNO 2017
Valle d'Aosta
segui quotidianosanita.it

Metastasi ossee. Le Ortopedie di Piemonte e Valle d'Aosta si mettono in rete per via telematica

Il progetto, primo in Italia nel suo genere, prevede lo sviluppo di un sistema di videoconferenza per la condivisione dei casi di metastasi ossee giunte all’osservazione dei reparti di Ortopedia e Traumatologia delle due Regioni. L’obiettivo è “ridurre gli errori e migliorare le cure, evitando inutili e dispendiosi viaggi della speranza”.

27 APR - Con il patrocinio ed il supporto della Città della Salute di Torino, della Rete Oncologica del Piemonte e Valle d’Aosta e di Link Orthopedics, sarà sviluppato il Progetto Margherita: un sistema di videoconferenza per permettere la condivisione dei casi di metastasi ossee giunte all’osservazione dei reparti di Ortopedia e Traumatologia delle Regioni Piemonte e Valle d’Aosta. "Questo Progetto sarà una vera e propria rivoluzione. Per la prima volta in Italia in oncologia saranno gli esami a viaggiare tra gli ospedali e non i pazienti, che ora potranno rimanere nel proprio ospedale di competenza e di riferimento con visite in loco a distanza”, spiega una nota della Città della Salute che annuncia il progetto e che sottolinea come l'Ortopedia Oncologica e Ricostruttiva diretta dal dottor Raimondo Piana, svolgerà un’attività di consulenza per condividere le indicazioni stabilite nelle Linee Guida SIOT (Società Italiana Ortopedia e Traumatologia).

“Collegare tutte le Ortopedie del Piemonte in via telematica con un sistema di videoconferenza permette di ridurre gli errori e migliorare le cure del paziente oncologico già così fragile nel suo percorso di cure, evitando inutili e dispendiosi viaggi della speranza”, spiega ancora la Città della Salute, ricordando che “grazie al miglioramento delle cure oncologiche, i tumori hanno una migliore sopravvivenza e pertanto aumenta la possibilità di sviluppare metastasi nel corso degli anni”. L’incidenza delle metastasi ossee, secondo i dati riportati nella nota, è stimata negli Stati Uniti con più di 250.000 casi / anno con un notevole impatto sul Sistema Sanitario. In Italia nel 2013 sono stati registrati 366.000 casi di tumore, l’incidenza di tumori nella Regione Piemonte è stata di 29.761 nel 2012, il numero di nuovi casi / anno nel periodo 2004 - 2008 nella città di Torino è stata di 6.150. “Quando si parla di patologia metastatica l’osso è coinvolto nel 60 - 84% dei casi con importanti risvolti sul dolore, la funzione ed il rischio di frattura”.


Giovedì 28 aprile 2016 alle ore 13,30, presso l’Aula magna dell’ospedale CTO della Città della Salute di Torino, si terrà l’incontro di presentazione del Progetto Margherita.

27 aprile 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Valle d'Aosta

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy