Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 22 AGOSTO 2017
Valle d'Aosta
segui quotidianosanita.it

Valle d’Aosta. Al via concorsi per stabilizzazione del personale Usl

L'autorizzazione è prevista in una norma inserita dalla Giunta nel ddl di assestamento del bilancio di previsione, ora all’esame del Consiglio regionale. Nel provvedimento, spiega la Regione, stanziati inoltre 12 milioni per rifinanziare l’Azienda Usl e altri 10 destinati a “settori delicati” della sanità.

01 LUG - Introdotto nel disegno di legge di disposizioni collegate alla legge regionale di variazione del bilancio di previsione per il triennio 2016/2018, approvato dalla Giunta regionale della Valle D’Aosta, una norma che autorizza l’Azienda USL ad indire entro il 30 aprile 2017 e concludere, entro il 30 aprile 2018, procedure concorsuali dirette all’assunzione di personale medico, tecnico-professionale, infermieristico e amministrativo, con particolare riferimento a quelle finalizzate alla riduzione del numero dei contratti di lavoro a tempo determinato o di altra tipologia di lavoro flessibile, per i quali è prevista una possibile riserva dei posti disponibili, nella misura massima del 50 per cento per chi ha maturato i requisiti previsti dalla norma stessa. A darne notizia una nota dell’Assessore alla Sanità, salute e politiche sociali della Regione Autonoma della Valle d'Aosta Laurent Viérin.
 
“E’ un importante passo per la riduzione del precariato storico - dichiara l'Assessore - problema annoso che non ha dato certezze in un settore specializzato e nevralgico quale quello della Sanità pubblica, la cui qualità è fatta anche e soprattutto dalle professionalità maturate sul campo, evitando il ricorso esagerato a forme di contratto flessibile e, al contempo, per favorire l’azione di contenimento del personale precario impiegato nella sanità valdostana. Ciò consentirà di dare stabilità e certezza lavorativa alle persone che con il loro importante lavoro, spesso molto delicato e tecnicamente altamente qualificato, hanno fatto sì che fosse garantita l’efficienza del Sistema sanitario regionale, a cui bisogna dare oggi certezza”.


Nella nota si annuncia che nella norma di assestamento di bilancio sono state inserite anche altre due norme “molto importanti” per il settore sanità, “per complessivi 22 milioni di euro, di cui 12 milioni permetteranno di rifinanziare l’Azienda USL, fondi sui quali ci sarà un controllo puntuale dell'Assessorato circa il loro utilizzo anche in termini di controllo interno aziendale, e i restanti destinati a settori delicati”.

01 luglio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Valle d'Aosta

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy