Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 27 GENNAIO 2022
Veneto
segui quotidianosanita.it

Domani la Giornata dei “bambini piuma”. Nel 2020 in Veneto, 362 i nati prima della 32ª settimana

Lanzarin: “Investire nella maternità è guardare al futuro. Il percorso della gestazione viene oggi vissuto con attenzione e con una presa in carico molto attenta della donna da parte delle nostre Maternità. Questo per consentire che la gravidanza si possa concludere a termine. In Veneto ci sono 4 centri Hub di Terapia Intensiva Neonatale (Padova, Verona, Vicenza e Treviso)”. STATISTICHE VERY PRETERM - STATISTICHE NATI PREMATURI

16 NOV - Quando è nato a Padova nel 2006 Tommaso pesava 720 grammi, era un bambino-piuma. Uno di quelli che sta nel palmo della mano del personale che nelle TIN (Terapie Intensive Neonatali) del Veneto si prende cura dei neonati che vengono alla luce prima della trentaduesima settimana. Ora Tommaso è un atleta.

Domani, 17 novembre è la Giornata dedicata alla Prematurità. Nel 2020 in Veneto i bimbi “very preterm” (nati prima della 32esima settimana di gestazione) sono stato 362. Un trend in discesa se si calcola che dal 2014 al 2017 superavano i 500 3 che nel 2018-2019 erano oltre 400.

“È un dato che riflette l’attenzione che la Regione Veneto pone nel momento della nascita. Investire nella maternità è guardare al futuro – spiega l’assessore alla Sanità e alle Politiche Sociali Manuela Lanzarin –. Il percorso della gestazione viene oggi vissuto con attenzione e con una presa in carico molto attenta della donna da parte delle nostre Maternità. Questo per consentire che la gravidanza si possa concludere a termine. Come abbiamo posto attenzione alla creazione delle T.I.N., le Terapie Intensive Neonatali che accolgo i bambini pretermine. In Veneto ci sono 4 centri Hub di Terapia Intensiva Neonatale (Padova, Verona, Vicenza e Treviso) dove sono centralizzati i parti a rischio per patologia materna e/o fetale; esiste inoltre una rete di trentaquattro centri nascita, alcuni dei quali in grado di gestire il neonato “late-preterm” (34-36 settimane di gestazione) e con patologia minore”.


La percentuale di questi bambini nati in Punti Nascita sprovvisti di TIN risulta in Veneto inferiore al 10%, proporzione d'altro canto ineliminabile, che evidenzia un'ottima concentrazione dei parti pretermine in strutture idonee e conferma l'eccellente performance della rete regionale veneta.

La percentuale di sopravvivenza dei nati estremamente pretermine (<=28 settimane SG) supera l'80%, mentre quella dei very preterm (<=32) si attesta al 90%.

16 novembre 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Veneto

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy