Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 23 SETTEMBRE 2019
Veneto
segui quotidianosanita.it

Veneto. Uomo salvato a Mirano da “cardiologie aperte”. Zaia: “Niente tagli per salvare vite”

Con queste parole “di soddisfazione e gratitudine per il personale medico e infermieristico che si presta fuori dall’orario di lavoro e senza remunerazione”, il Presidente della Regionecommenta il “salvataggio” di un uomo che, aderendo a all’iniziativa “Cardiologie Aperte”, si è fatto controllare all’Ospedale di Mirano e di fatto “salvato” perché le sue condizioni potevano portarlo piuttosto velocemente all’infarto.

12 FEB - “Ecco perché la sanità veneta spinge a tutta forza sulla prevenzione e ne fa uno dei suoi motivi di vanto, investendo tutto il possibile. Potremmo fare ancora di più se solo a Roma si tagliassero gli sprechi veri e si indirizzassero i fondi dove servono e vengono usati bene. Ma la notizia arrivata da Mirano, oltre che un’ottima notizia, è anche una formidabile iniezione di fiducia per tenere duro e prevenire sempre di più”. Con queste parole “di soddisfazione e anche di gratitudine per il personale medico e infermieristico che si presta fuori dall’orario di lavoro e senza remunerazione”, il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia commenta il “salvataggio” di un uomo che, aderendo a all’iniziativa “Cardiologie Aperte”, si è fatto controllare all’Ospedale di Mirano e di fatto “salvato” perché le sue condizioni potevano portarlo piuttosto velocemente all’infarto.
 
“Cardiologie Aperte – dice Zaia – sta avendo un grande successo, ingigantito da questa vita salvata, ma sta inviando anche un grande messaggio: fare dei controlli preventivi, l’adesione ai molti screening che finanziamo e realizziamo ogni anno in Veneto, significa garantirsi una salute e un futuro migliore, evitare sofferenze alle persone, risultato più importante, ma anche contenere i costi di cura”.

 
“Al Veneto – conclude Zaia – è riconosciuta l’eccellenza della prevenzione e il Veneto investirà sempre, e sempre di più se solo possibile, sulla caccia alle malattie prima che producano i loro effetti acuti sulle persone. Anche così si lotta contro tante patologie, dal tumore alle cardiopatie, malattie che possono uccidere e che si possono combattere prima che sia troppo tardi”.

12 febbraio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Veneto

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy