Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 19 MAGGIO 2022
Veneto
segui quotidianosanita.it

Padova. Omceo promuove “Hospitalitem”: un concerto per l’accoglienza

Appuntamento il 14 ottobre all’Auditorium Pollini con il gruppo di medici musicisti Asclepio Ensemble e il musicista Enrico Bronzi. Il ricavato della serata andrà alle Cucine Economiche Popolari. Simioni (pres. Omceo): “Occasione per avvicinare le persone, eliminare le barriere, far conoscere alla popolazione che il medico non è solo il camice bianco”.

11 OTT - Un concerto nel nome dell’accoglienza. L’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Padova organizza per venerdì 14 ottobre alle ore 20.30 all’Auditorium Pollini di Padova il concerto “Hospitalitem” animato dall’Asclepio Ensemble, gruppo di medici musicisti, diretta dal maestro Alois Saller, da Enrico Bronzi, violoncellista e direttore d’orchestra di fama.

“E’ questa una nuova occasione per i medici di incontrare la città in un contesto non sanitario. La medicina è scienza e arte, e la musica come il teatro sono – riflette il Presidente dell’Ordine dei Medici di Padova, Prof. Paolo Simioni - strumenti per avvicinare le persone, eliminare le barriere, far conoscere alla popolazione che il medico non è solo il camice bianco, la sala operatoria o la cattiva notizia. Sa essere anche persona, con le proprie fragilità e le proprie passioni:  e se la passione è la musica, il medico ne mette a disposizione degli altri il frutto, come ogni giorno in ospedale o in ambulatorio mette a disposizione la propria professionalità. In questo concerto sarà l’Asclepio Ensemble, diretta dal maestro e medico Dr. Saller, a donare la propria arte alla città di Padova: medici, studenti di medicina, operatori della sanità in un Concerto di Accoglienza per quanti sono meno fortunati, in una nuova forma di solidarietà. A questi artisti va il nostro grazie”.

La serata è a ingresso libero ma sono gradite offerte che verranno interamente devolute alle Cucine Economiche Popolari di via Tommaseo.

“Tra le arti la musica è quella che più si avvicina al cuore di noi uomini riuscendo ad elevare il nostro spirito sia quando cerchiamo conforto per noi stessi, sia quando siamo chiamati a darne ad altri. Se la medicina cura il corpo e la psiche, la musica può curare lo spirito. Sostenuti da questo ideale, noi di Asclepio Ensemble – dicono i camici bianchi/artisti - dismettiamo sovente i panni del medico e indossiamo quelli del musicista per avvicinarci al cuore della gente. Grazie all’Ordine dei Medici di Padova è stato possibile realizzare questa serata, che nasce per ricordare a tutti noi che nelle nostre città ci sono persone ammalate che vengono da molti luoghi lontani e che fuggono da storie di disperazione. Tutte loro hanno bisogno di cure e di assistenza e per esse noi crediamo valga la pena uscire dalle corsie ed andare loro incontro, per trovare chi non osa avvicinarsi, il più debole, l’emarginato, il rassegnato”.

L’anelito è quello di “contribuire, con la musica, a rafforzare la comune coscienza di un bisogno ogni giorno crescente, quello di esseri umani che chiedono di accogliere prima ancora che le loro persone, le loro sofferenze, perché solo se le facciamo nostre possiamo vivere il loro dramma come un’opportunità comune di crescita e di evoluzione spirituale e non come una irrisolvibile tragedia”.

“Grazie quindi all’Ordine dei Medici di Padova per offrirci la possibilità – commenta l’Asclepio Ensemble - di esibirci in una serata come questa, portando il messaggio non solo all’interno di una sala prestigiosa ma soprattutto guidati da un grande musicista quale Enrico Bronzi, che è sicuramente maestro di ciò di cui ha bisogno lo spirito. È un grande onore averlo con noi e anche a lui va il nostro grazie più sincero”.

“L’Asclepio Ensemble – spiega infine la nota - nasce nelle semplici note di un Natale di qualche anno fa, suonate per gli ammalati in una corsia dell’Ospedale di Padova. Da questa significativa esperienza è nata nel 2013 a Padova ‘Asclepio Ensemble’, orchestra di medici, studenti di medicina e operatori nella sanità. Grazie al sostegno dell’Azienda Ospedaliera di Padova l’Asclepio ha potuto studiare all’interno dell’ospedale e suonare per i malati. Numerosi i concerti di beneficenza. Dalla sua fondazione l’orchestra è diretta dal M° Dr. Alois Saller”.

11 ottobre 2016
© Riproduzione riservata

Altri articoli in QS Veneto

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy