Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 18 OTTOBRE 2019
Veneto
segui quotidianosanita.it

Stop ai fitofarmaci nel prosecco Doc

“Ottima iniziativa dei produttori di prosecco Doc, ora si muovano anche  quelli della Docg” ha dichiarato l’assessore all’ambiente Bottacin che chiede al Governo maggior attenzione alla materia “anziché impugnare le leggi della Regione del Veneto che vanno in questa direzione”. L’eliminazione delle molecole di glifosate, folpet e mancozeb migliorerà la qualità del prodotto

01 MAR - Fitofarmaci banditi dal prosecco. È quanto hanno deciso i produttori di prosecco doc, aderenti al consorzio di tutela. Una scelta che ha incassato il placet dell’assessore regionale all’ambiente Gianpaolo Bottacin. “Ho appreso con estremo favore questa notizia – ha dichiarato – in quanto l’eliminazione delle molecole di glifosate, folpet e mancozeb, che tra i principi attivi dei fitofarmaci sono certamente quelli più discussi, renderà il nostro prosecco di livello ancora superiore”.
 
“Sarebbe bello – aggiunge Bottacin - che tale sensibilità venisse recepita anche a livello statale in una vera e propria normativa con cui i fitofarmaci fossero eliminati definitivamente. Ma in attesa che ciò accada auspico che la medesima decisione sia presa anche dal consorzio di tutela del prosecco Docg. Anzi, vista la grande qualità di tale prodotto, la aziende del Docg dovrebbero avere ancora più sensibilità dal punto di vista ambientale. Un prodotto di qualità infatti si misura anche da questo”.
 
“Alla maggioranza di governo, ultimamente molto contraddittoria circa le decisioni prese su temi legati all’ambiente, chiedo invece – è l’invito con cui conclude l’assessore – che dedichi più attenzione e anche un impegno maggiore in materia, anziché impugnare le leggi della Regione del Veneto che vanno in questa direzione”

01 marzo 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Veneto

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy