Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 19 LUGLIO 2019
Veneto
segui quotidianosanita.it

Ospedale San Bassiano. Nursind in stato di agitazione contro la carenza di personale

Ferie maturate ed arretrate di 63 giorni in media e circa 75 ore di straordinari per di più non pagate. Questa la situazione denunciata dal sindacato, che ieri ha incontrato i vertici della Ulss 7 davanti al Vicario del Prefetto di Vicenza. Da parte dell'Azienda l'impegno all’assunzione di infermieri entro la fine di gennaio.

08 GEN - Nella chirurgia generale dell’ospedale San Bassiano, nella Ulss 7 pedemontana, alcuni infermieri hanno un monte ferie maturate ed arretrate di 63 giorni di media e circa 75 ore di straordinari non pagati. Una situazione paradossale che ormai va avanti da tempo. Per questi motivi, il sindacato degli infermieri – Nursind – nei giorni scorsi ha portato la questione davanti al Prefetto di Vicenza. “L’area chirurgica dell’Ospedale San Bassiano – fa sapere il segretario provinciale Nursind di Vicenza, Andrea Gregori - è ormai da tempo sotto organico e, le nostre perplessità, peraltro denunziate, risalgono ancora dalla scorsa estate. Chiediamo perciò che la stessa Azienda Ulss 7 si faccia carico del problema e che a stretto giro possa assumere personale infermieristico”.

Ieri, lunedì 7 gennaio, sindacati e vertici della Ulss si sono trovati avanti al Vicario del Prefetto di Vicenza, per scongiurare lo sciopero. Per la parte sindacale di Nursind erano presenti: Andrea Bottega, segretario Nazionale; Oscar Gheno, coordinatore regionale ed Andrea Gregori, segretario provinciale, dall’altra parte i vertici dell’azienda Ulss 7. Durante la discussione l’azienda sanitaria, rappresentata dal dg Bortolo Simioni, assieme al direttore al personale e al direttore del servizio professioni sanitarie, ha garantito che entro la fine di gennaio si provvederà all’assunzione del personale infermieristico, richiesto dai sindacati,  ponendo così fine all’annoso problema.


“Le parti sindacali - fa sapere Gregori – si ritengono soddisfatte per quanto riguarda l’insostenibile situazione che si era verificata nel reparto di chirurgia nell’Ospedale San Bassiano e contestualmente ringraziamo la parte aziendale e il Vicario del Prefetto di Vicenza”. Questi episodi sono purtroppo all’ordine del giorno e il troppo carico di lavoro, si sa, è una delle cause per la commissione di errori.

Endrius Salvalaggio

08 gennaio 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Veneto

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy