Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 21 OTTOBRE 2021
Basilicata
segui quotidianosanita.it

Vaccini Covid. Da lunedì operativi in regione 150 medici di famiglia

Ad annunciarlo il presidente della Regione. I medici di medicina generale potranno vaccinare solo con Astrazeneca i propri assistiti della fascia di età 70 - 79, presso il proprio studio. Per le 900 richieste di vaccinazione a domicilio, le aziende sanitarie inizieranno a contattare le persone per organizzare la somministrazione di coloro che si trovano in condizioni cliniche che non permettono lo spostamento punto vaccinale.

15 APR - “Da lunedì oltre 150 medici di famiglia potranno vaccinare solo con Astrazeneca i propri assistiti (fascia di età 70 - 79) presso il proprio studio. Insieme a Poste Italiane abbiamo trovato una soluzione che darà nuovo slancio alla nostra campagna vaccinale. Sarete contattati direttamente dal vostro medico. Chi ha già prenotato, deve vaccinarsi nella data stabilita o annullare la prenotazione liberando così uno slot per gli altri cittadini”. Lo annuncia in una nota il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

Tutti coloro che sono domiciliati nel territorio regionale per motivi di lavoro, di assistenza familiare o per qualunque altro giustificato e comprovato motivo che imponga una presenza continuativa nella Regione, possono trasmettere i dati al call center che poi inserirà tali nominativi in piattaforma e sarà così possibile prenotare in base all’età. 


Sabato 17 Aprile, informa inoltre la Regione, dalle 14 sarà possibile prenotare, scegliendo luogo e orario, accedendo in piattaforma. La vaccinazione non avverrà simultaneamente al soggetto fragile che ha già prenotato. Il caregiver potrà prenotare ma sarà vaccinato successivamente. 



Bardi fa poi il punto sulle 900 richieste di vaccinazione a domicilio: “Le due aziende sanitarie inizieranno a contattare le persone già dalla giornata di domani per organizzare la somministrazione in favore di coloro che si trovano in condizioni cliniche di effettiva intrasportabilità al punto vaccinale”. 

Tutti coloro (soggetti fragili e Over 70) che non riescono ad accedere alla piattaforma, devono comunicare codice fiscale e numero di tessera sanitaria al call center di Poste. In tanti di voi dopo tale segnalazione sono riusciti a prenotare.


Il presidente fa inoltre sapere di avere indicato alle aziende sanitarie la necessità di  “completare quanto prima la vaccinazione delle poche centinaia di personale docente restanti”.

15 aprile 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Basilicata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy