Quotidiano on line
di informazione sanitaria
19 SETTEMBRE 2021
Calabria
segui quotidianosanita.it

Fismu: “Decreto Calabria è cronaca di un fallimento”

Il segretario Esposito critica la norma: “Blocco degli appalti, immobilismo sulla carenza di personale, caos nella governance. Aver decapitato i vertici delle aziende senza averli sostituiti ha prodotto l'incapacità decisionale. Adesso la proposta di usare i medici militari! Siamo alla farsa”.

22 LUG - “Passa il tempo, ma i problemi della sanità in Calabria rimangono ancora sul tavolo irrisolti”, questa la denuncia di Francesco Esposito, segretario generale di Federazione Italiana Sindacale Medici Uniti-Fismu.
 
“Come avevamo ampiamente previsto il Decreto Calabria invece di risolvere i problemi ha affossato definitivamente la sanità calabrese. Aver bloccato gli appalti senza indicare una soluzione alternativa e concreta, non consente alle aziende di rifornirsi di materiale indispensabile per l'attività dei reparti. Il blocco del turnover impedisce il funzionamento minimo in sicurezza degli ospedali. Aver decapitato i vertici delle aziende senza averli sostituiti ha prodotto l'incapacità decisionale. Adesso la proposta di usare i medici militari! Siamo alla farsa”, conclude Esposito.

22 luglio 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Calabria

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy