Quotidiano on line
di informazione sanitaria
09 MAGGIO 2021
Campania
segui quotidianosanita.it

Si vaccineranno anche tutti i malati rari della Regione

03 MAG - Priorità vaccinale anti-Covid-19 a tutti i malati rari titolari di un codice di esenzione R.
A dare il via libera, la Campania, prima regione in Italia. Con una nota l’Unità di Crisi della Regione Campania ha esteso di fatto la priorità vaccinale all’intero elenco delle patologie dell'intero Allegato 7 dei Lea del 12 gennaio2017.

“Finalmente. Abbiamo ottenuto che tutte le persone con Malattia rara vengano vaccinate, senza distinzione tra questa o quella malattia rara – scrive in una nota l’Osservatorio della Regione Campania sulle malattie rare – la Regione Campania ha ritenuto valida la nostra richiesta di equità tra malati rari. Il Forum ringrazia in particolare il Dott Ugo Trama e il Prof. Giuseppe Limongelli. Un gesto logico, che elimina la discriminazioni e le incertezze interpretative, e che poco incide sul consumo totale di dosi. Ci auguriamo che la cabina di regia adotti in fretta questo modello”.

“Complimenti a Giuseppe Limongelli, coordinatore del Centro Malattie Rare della Regione Campania – ha dichiarato Ilaria Ciancaleoni Bartoli Direttore di Osservatorio Malattie Rare – che insieme al suo team ha saputo raccogliere la richiesta che, insieme all’Intergruppo Parlamentare Malattie Rare e all’Alleanza Malattie Rare, portiamo avanti da mesi”. Da mesi, infatti, Osservatorio Malattie Rare è impegnato a monitorare quotidianamente le attività vaccinali anti-Covid-19 a livello nazione e, soprattutto, regionale, rese pubbliche attraverso lo speciale dossier vaccinazioni.


“Le disparità di accesso a livello regionale continuano ad essere troppo grandi – conclude Ciancaleoni Bartoli – non solo sul fronte delle persone con malattie rare, ma anche per quel che concerne i loro familiari e i caregiver, anche professionisti. Abbiamo raccolto moltissime segnalazioni da parte di associazioni e cittadini disorientati, delusi, arrabbiati a causa di informazioni discordanti e modalità di prenotazione non chiare e inefficaci. È davvero tempo di prevedere regole chiare e uniformità a livello nazionale”.

03 maggio 2021
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy