Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 19 GIUGNO 2021
Campania
segui quotidianosanita.it

Vaccini Covid. De Luca: “Campania al lavoro per approvvigionarci di altre dosi. Vogliamo vaccinare anche i ragazzi”

Il governatore campano annuncia di avere scritto al commissario Figliuolo per chiedere “106mila vaccini in più”. Ma l'azione della Campania per avere più dosi non si ferma qui: “Stiamo lavorando anche per approvvigionarci di altri vaccini, al di là di quelli distribuiti dal Governo italiano in maniera sperequata”. Dosi che serviranno anche a vaccinare i ragazzi sopra i 16 anni: "Siamo consapevoli che le scuole chiuse sono un problema. Faremo di tutto per aprire quanto prima, ma in sicurezza".

19 MAR - “Ho mandato ieri una lettera al commissario Figliuolo perché abbiamo subito il mercato nero dei vaccini. La Regione Campania deve avere, in relazione alla popolazione campana, 106mila vaccini in più. Ho chiesto al commissario e al ministro della Salute di ripristinare nel mese di aprile una distribuzione equa dei vaccini. La popolazione campana rappresenta il 9,6% della popolazione italiana, noi dobbiamo avere il 9,6% dei vaccini, nulla di più o di meno. Ad oggi, in relazione alla nostra popolazione, abbiamo 126mila vaccini in meno”. Lo ha detto, in una diretta video su Facebook, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

De Luca ha spiegato che “abbiamo accettato il criterio della popolazione più anziana, ma con l'intesa che ad aprile si sarebbe ripristinato il criterio un cittadino, un vaccino. Ho chiesto al commissario di essere rigorosi e di completare ad aprile la distribuzione equa, rapportata cioè alla percentuale di popolazione, fra tutte le regioni. E lo chiederemo anche rispetto alle tipologie diverse di vaccino, anche su questo c'è stata una sperequazione”.


De Luca ha annunciato che la Campania sta lavorando "anche per approvvigionarci di altri vaccini, al di là di quelli distribuiti dal Governo italiano in maniera sperequata. Spero di poter dare qualche notizia a brevissimo su un lavoro che stiamo facendo da quasi un mese per approvvigionarciádi qualche milione di dosi di vaccino in più”.

“L'obiettivo che abbiamo - ha spiegato De Luca - è portare fuori la Campania dal calvario del Covid entro quest'anno. Questo significa che dovremo fare almeno 4,6 milioni di somministrazioni di vaccini, come prime dosi. Se vogliamo raggiungere questi obiettivi e vaccinare milioni di persone, sarà utile anche dotarci di altri vaccini”.

De Luca ha quindi annunciato la volontà della Regione di vaccinare anche i ragazzi sopra i 16 anni, “perché questo avrebbe consentito di riaprire le scuole”. “L'unico vaccino che si può somministrare per questa fascia d'età è Pfizer, che però per le dosi limitate che abbiamo deve essere utilizzato per il personale sanitario e per i pazienti fragili, cioè per le persone alle quali dobbiamo salvare la vita - spiega - quando dovesse essere disponibile un vaccino anche per i ragazzi, noi daremo priorità alla vaccinazione su tutto il mondo della scuola, docenti, non docenti e alunni”.

Sulla decisione di chiudere le scuole, De Luca ha detto: “A volte diventa obbligatorio prendere un tipo di decisione, ma siamo pienamente consapevoli che è un problema per le famiglie e per i ragazzi. Faremo di tutto per aprire quanto prima possibile, ma in condizioni di sicurezza. Abbiamo oggi anche in Campania qualche ragazzo che è in terapia intensiva, bisogna capire che parliamo di situazioni delicate”.

19 marzo 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Campania

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy