Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 01 LUGLIO 2022
Cronache
segui quotidianosanita.it

Covid. In Austria lockdown di 20 giorni per tutti dal 22 novembre. E dal 1 febbraio 2022 scatterà l’obbligo di vaccinazione


Non si ferma nel Paese l’epidemia, anche ieri registrati 15 mila casi e un’incidenza a 900 casi per 100 mila abitanti. Il cancelliere Schallenberg ha deciso per la linea dura e da lunedì scatterà un lockdown che coinvolgerà tutti i cittadini e non solo i non vaccinati come stabilito la settimana scorsa. Dal febbraio del prossimo anno scatterà poi l’obbligo.

19 NOV - L'Austria da lunedi' attiverà la misura del lockdown, anche per vaccinati, per arginare il più possibile la quarta ondata di Covid-19. Come ha affermato il cancelliere Alexander Schallenberg, "è l'unica opzione". Il lockdown durerà al massimo 20 giorni e poi proseguirà per i non vaccinati. Il tutto per frenare l’epidemia che corre nel Paese, anche ieri sono stati registrati 15 mila casi e un’incidenza a 900 casi per 100 mila abitanti. Il tasso di vaccinazione è sotto la media Ue con il 69,3% di cittadini che ha fatto la prima dose e il 64,1% che ha completato il ciclo.
 
Ma non solo lockdown il paese dall'1 febbraio del 2022 imporrà l'obbligo vaccinale alle persone che a quel giorno non avranno ricevuto alcuna dose del vaccino contro il Covid-19.  L'Austria diventerà così il primo Paese dell'Unione Europea ad imporre il vaccino. "Dobbiamo guardare alla realtà -ha detto il cancelliere- chi è contro il vaccino compie un attentato alla nostra salute"
 
 

19 novembre 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy