Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 02 FEBBRAIO 2023
Cronache
segui quotidianosanita.it

Le Parti sociali dell’industria chimica e farmaceutica premiano le migliori esperienze aziendali di Responsabilità sociale


Nell’ambito della Giornata nazionale Sicurezza Salute Ambiente è stato assegnato il Premio “Migliori esperienze aziendali”, rivolto a progetti condivisi di responsabilità sociale sui temi della tutela della sicurezza e della salute sul luogo di lavoro, del rispetto dell’ambiente e in materia di welfare contrattuale. Premiate Chiesi, Biogen Italia, Unifarco e Siad.

02 FEB - L’impegno dell’industria chimica e di quella farmaceutica sul fronte della sicurezza è confermato anche dagli ultimi dati disponibili: in tempo di Covid, questi settori hanno avuto la minore incidenza di infortuni per ore lavorate (-35% rispetto alla media manufatturiera).
E oggi –nell’ambito della Giornata nazionale Sicurezza Salute Ambiente (SSA) - sono state presentate iniziative lanciate dalle Parti sociali del settore per favorire l’obiettivo condiviso dello sviluppo sostenibile e per la diffusione della cultura della sicurezza attraverso nuovi strumenti digitali, anche al di fuori delle aziende.
 
Si tratta di tre iniziative che, uniche nel panorama industriale, sono gestite congiuntamente dalle Parti sociali firmatarie del CCNL:
 
- il sito internet sicurezzasaluteambiente.it, interamente dedicato proprio alla sicurezza e salute dei lavoratori e alla tutela dell’ambiente;
- i nuovi moduli formativi, anche on-line, per la maggior diffusione delle scelte settoriali, destinati ai rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, la salute e la tutela dell’ambiente (RLSSA);
- un concorso per promuovere la cultura della sicurezza non solo nelle aziende ma anche nelle scuole.
Da oltre 50 anni l’industria chimica e l’industria farmaceutica sono impegnate su questi temi e sono tra i settori manifatturieri più virtuosi, come dimostrano i dati INAIL e quelli dell’ultimo Rapporto del Programma Responsible Care, ricordati nel corso dell’evento.
 
Le imprese di questi settori in Italia hanno adottato in modo molto efficace i protocolli anti Covid-19: nel 2020 i contagi hanno pesato solo per il 4,6% sul totale degli infortuni nei luoghi di lavoro. I due settori sono anche tra quelli con la più bassa incidenza di infortuni in confronto alle ore lavorate, oltre il 35% in meno rispetto alla media manifatturiera. Nel complicato contesto della pandemia sono comunque migliorate le prestazioni, già ottime, che riguardano tutti gli indicatori di sostenibilità ambientale: rispetto al 1990, i gas serra si sono ridotti del 62% e l’efficienza energetica è migliorata del 48%. Risultati rilevanti, già in linea con gli obiettivi dell’Unione europea al 2030. Migliora anche la gestione dei rifiuti: il riciclo è la prima modalità di trattamento ed equivale a quasi il 30% del totale. 
 
Successi frutto dell’investimento nello sviluppo sostenibile e del contributo del sistema settoriale di Relazioni industriali. La Giornata nazionale Sicurezza Salute Ambiente (SSA) è stata voluta dalle Parti sociali (Federchimica, Farmindustria e le Organizzazioni Sindacali) proprio per promuovere l’impegno di responsabilità sociale dell’industria chimica e dell’industria farmaceutica. Questa edizione è stata dedicata all’importanza di una comunicazione efficace della sicurezza, anche da remoto, alla luce delle esperienze e della forte implementazione delle tecnologie digitali dovute alla pandemia, ma che inciderà profondamente sui modelli organizzativi futuri.
Tra le iniziative digitali promosse il sito internet, accessibile gratuitamente a tutti, pensato per offrire a chiunque ne sia interessato la possibilità di reperire facilmente linee guida, norme contrattuali, leggi e strumenti da adottare per una corretta gestione delle tematiche SSA a livello aziendale. In tal senso ampio spazio viene dato anche alle “buone pratiche” messe in atto dalle imprese. Attraverso il sito è stato lanciato il nuovo concorso rivolto ai lavoratori e agli studenti coinvolti in progetti di alternanza scuola-lavoro, per promuovere le scelte contrattuali e l’adozione di comportamenti consapevoli e coerenti con lo spirito del settore anche nel mondo scolastico.
 
Il valore positivo del modello di Relazioni industriali partecipative si conferma con le sempre più numerose iniziative frutto della contrattazione aziendale. Proprio nell’ambito della Giornata nazionale SSA, è stato assegnato il Premio “Migliori esperienze aziendali”, rivolto a progetti condivisi di responsabilità sociale sui temi della tutela della sicurezza e della salute sul luogo di lavoro, del rispetto dell’ambiente e in materia di welfare contrattuale.
 
Quest’anno la giuria, composta dai rappresentanti di parte datoriale e sindacale, ha assegnato il riconoscimento a:
 
BIOGEN ITALIA,
per l’impegno alla diffusione di un modello culturale di Responsabilità sociale basato sulla massima attenzione al benessere dei lavoratori, all’equilibrio fra vita lavorativa e privata e alla tutela ambientale.
 
GRUPPO CHIESI, per la valorizzazione della Responsabilità sociale dell’impresa, in particolare attraverso scelte per il miglioramento della salute e benessere dei lavoratori e per la valorizzazione delle diversità.
 
SIAD, per l’impegno profuso nello sviluppo di un’impresa responsabile che pone particolare attenzione a sicurezza e salute nei luoghi di lavoro anche attraverso il ricorso alla tecnologia digitale in ottica di miglioramento continuo.
 
UNIFARCO, per le scelte in tema di welfare contrattuale e flessibilità organizzativa attuate attraverso l’impegno congiunto delle Parti aziendali per lo sviluppo della cultura di Responsabilità sociale dell’impresa.

02 febbraio 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy