Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 12 LUGLIO 2024
Cronache
segui quotidianosanita.it

Ricerca. Napolitano: "Una priorità, ancor più in tempi di crisi". Il Ssn? "Tagli compatibili"


Celebrata al Quirinale la Giornata nazionale per la ricerca sul cancro. Il presidente della Repubblica ha sottolineato il valore della ricerca e auspicato l'impegno del Governo in tal senso. Napolitano ha poi definito l'Ssn "una grande conquista, pienamente compatibile con il contenimento della spesa".

09 NOV - "La ricerca è una priorità da far valere ancor più in tempi difficili come quelli attuali". E' questo il messaggio lanciato oggi dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in occasione della celebrazione, al Palazzo del Quirinale, della Giornata Nazionale per la Ricerca sul Cancro.
  
Il Presidente Napolitano ha quindi rivolto un indirizzo di saluto per questa Giornata, ricordando il valore della ricerca. "La parola ricerca è emblematica, nelle sue numerose accezioni, e segnala un'attitudine e una tensione alla conoscenza", ha detto. "Il valore conoscitivo della ricerca scientifica e le ricadute in termini di innovazione concorrono alla produttività e competitività dell'economia e alla salute della popolazione, al benessere della comunità, nonché alla civiltà del nostro paese". Il plauso del Presidente è andato poi ai ricercatori, giovani o meno, che si dedicano allo studio scientifico e vivono della passione della ricerca, della gioia dei risultati e prima ancora della fatica dell'avvicinamento ad essi. "Una passione importante, soprattutto in tempi di crisi. L'intervento pubblico e privato in tutti i settori della ricerca scientifica è una priorità da far valere. E' un tasto - ha detto Napolitano - sul quale ho battuto in modo insistente e sistematico nel corso di questi anni, duri per il paese, per l'Europa e per il mondo. Spero che questo messaggio sia raccolto, anche attraverso le iniziative del Governo".
Il presidente Napolitano ha poi rivolto un ringraziamento all'AIRC, "per il suo straordinario contributo e per la sua capacità di mobilitare cittadini e risorse". Infine, ha affermato che la sfida della scienza in particolare, e della medicina e della lotta contro il cancro in particolare, va raccolta in maniera ambiziosa, per migliorare e cambiare le abitudini di vita, ma usando al meglio le risorse della collettività e dei cittadini.
 
Quanto al Ssn, per il presidente della Repubblica si tratta di "una grande conquista" da ritenere "pienamente compatibile anche con una prospettiva di maggiore selezione e contenimento della spesa pubblica, a patto che ci sia ricerca di soluzioni razionalizzatrici e innovative".

Il Capo dello Stato ha consegnato al prof. Stefano Piccolo, ordinario di Biologia molecolare di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Padova, il Premio Scientifico FIRC "Guido Venosta 2012", e alla sig.ra Igiea Lanza di Scalea una medaglia d'oro in ricordo della sig.ra Arabella Salviati, Presidente del Comitato Sicilia AIRC. Nel corso della cerimonia il prof. Piero Sierra ha consegnato al Capo dello Stato un riconoscimento dell' AIRC-FIRC.
 
Alla cerimonia hanno partecipato anche il ministro della Salute, Renato Balduzzi, il presidente dell'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC), Piero Sierra, il Direttore Scientifico dell'Istituto Europeo di Oncologia, Umberto Veronesi, il Direttore Scientifico del Beth Israel Deaconess Medical Center Harvard Cancer, Pier Paolo Pandolfi, il presidente della Corte Costituzionale, Alfonso Quaranta, il Vice Presidente del Senato della Repubblica, Vannino Chiti, il Segretario di Presidenza della Camera dei Deputati, Gregorio Fontana e personalità del mondo scientifico e della ricerca, del mondo imprenditoriale, della cultura, dello spettacolo, del giornalismo, e autorità civili e militari.
 
Ecco il video dello streaming di tutta l'iniziativa in Quirinale:
 

 

09 novembre 2012
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy