Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 01 DICEMBRE 2022
Cronache
segui quotidianosanita.it

Tumori. Per la settimana della prevenzione in campo i grandi chef


“Fa che il cibo sia la tua medicina” diceva Ippocrate, e da questa frase prende spunto la dodicesima settimana di prevenzione oncologica, organizzata dalla Lilt che punta su una sana e corretta alimentazione basata sulla dieta mediterranea. Coinvolti anche 5 chef che hanno regalato alla Lilt alcune loro ricette

13 MAR - Da sabato 16 marzo fino a domenica 24 marzo si terrà la XII edizione della settimana nazionale per la prevenzione oncologica, appuntamento classico della Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori) che quest’anno punta sui nostri comportamenti a tavola poiché come ha spiegato il presidente della Lilt, Francesco Schittulli “Scienza e medicina sono concordi nell’affermare che più di un terzo dei tumori non si svilupperebbe se mangiassimo in modo diverso”.
 
Dunque una sana e corretta alimentazione come strumento di prevenzione e di tutela della nostra salute come per esempio la dieta mediterranea che comprende molta frutta fresca, verdura e cereali ma soprattutto l’olio extravergine di oliva, noto per le sua qualità protettive nei confronti di vari tipi di tumore, che è stato eletto testimonial storico della settimana per la prevenzione oncologica e che anche quest'anno sarà distribuito nelle principali piazze italiane durante la settimana della prevenzione, insieme a un opuscolo ricco di informazioni sui corretti stili di vita.
 
L’opuscolo, è la novità di quest’anno, comprende anche i consigli e le ricette di cinque 'big' della cucina italiana ovvero: Filippo La Mantia, Andrea Berton, Giancarlo Morelli, Davide Oldani e Luca Barbieri che hanno dato alla Lilt alcune ricette per insegnare ai cittadini che una corretta alimentazione può andare d’accordo con il gusto.
 
“Occorre che ognuno di noi si alimenti in modo sano e segua semplici regole – ha sottolineato Francesco Schittulli – facili azioni comportamentali che aiutino a ridurre il rischio di sviluppare la malattia”. Queste semplici regole, contenute nell’opuscolo, sono: stop al fumo, consumo moderato di alcol, attività fisica. “Se tutti adottassimo questi corretti stili di vita – ha concluso il presidente Lilt – si raggiungerebbe in tempi brevi una guaribilità complessiva del tumore di oltre l’80%”.
 
Dal 16 al 24 marzo i volontari della Lilt saranno presenti nelle maggiori piazze italiane per offrire olio extravergine di oliva, prodotto in Puglia. In questo modo verranno finanziate le attività promosse dalla Lega e la strumentazione diagnostica. Inoltre circa 400 punti di prevenzione (ambulatori) Lilt resteranno aperti, con medici, operatori sanitari e volontari che saranno a disposizione di tutti.
 
Oltre alla Lilt anche la Fondazione Campagna Amica, punto di riferimento per la valorizzazione dei prodotti dell’agricoltura italiana, sarà in campo per diffondere il messaggio a favore di una sana e corretta alimentazione. 

13 marzo 2013
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy