Quotidiano on line
di informazione sanitaria
09 MAGGIO 2021
Cronache
segui quotidianosanita.it

Atto intimidatorio contro direttore Asp Catanzaro. Gli hanno incendiato l’auto


L’attentato ieri notte. Per Gerardo Mancuso, alla guida dell’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro, è il secondo episodio di intimidazione. Il primo risale al 2010 quando gli fu inviata una busta con dei proiettili. La solidarietà della Regione, del Comune del mondo della Sanità.

08 OTT - Domenica notte è stata incendiata l’auto del direttore generale dell’Asp di Catanzaro Gerardo Mancuso. Da quanto si apprende dalle agenzie di stampa (Agi), ignoti hanno cosparso di liquido infiammabile il veicolo per poi darsi alla fuga.
 
Sul luogo dell'accaduto le forze dell'ordine hanno rinvenuto una tanica di benzina. Si è subito  ipotizzato un atto ritorsivo o intimidatorio, anche se gli organi inquirenti non tralasciano alcuna ipotesi e confidano di poter trovare elementi utili nelle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona.
 
Per Mancuso è il secondo atto intimidatorio. Il primo risale al 2010, qualche mese dopo il suo insediamento alla guida dell'Azienda sanitaria come commissario straordinario. In quel caso gli arrivò una busta con dei proiettili. Mancuso, fin da quando si è insediato alla guida dell'Asp, ha denunciato alle autorità  competenti le anomalie riscontrate all'interno dell'Azienda. L'ultima - riferisce sempre l’Agi - è stata quella relativa alle schede di benzina rubate che ha portato all'arresto di alcuni addetti alle pulizie. 

 
Numerosissimi i messaggi di solidarietà. Dal presidente della Regione Giuseppe Scopelliti al sindaco di Catanzaro Sergio Abramo e poi di moltissime organizzazioni del mondo della sanità, da Federsanità Anci a Federfarma e ai sindacati della dirigenza medica e del comparto.

08 ottobre 2013
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy