Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 17 AGOSTO 2022
Cronache
segui quotidianosanita.it

Legge 40. A Roma prima diagnosi genetica preimpianto in una Asl. L'ha ordinato il giudice


Sarà il centro S. Anna della Asl Rm A ad effettuare la prima diagnosi genetica a carico del Ssn su un embrione prima del suo inserimento nell’utero della madre. La scelta è avvenuta dopo che il tribunale di Roma ha intimato alla Asl di effettuare la diagnosi genetica preimpianto su una coppia fertile affetta da fibrosi cistica.

23 OTT - La Asl Roma A effettuerà la diagnosi preimpianto sugli embrioni di una coppia non sterile portatrice del gene della fibrosi cistica. Una possibilità fino ad oggi negata dalla Legge 40 sulla procreazione medicalmente assistita ma che in applicazione ad una sentenza della Corte Edu, fonte principale nel nostro ordinamento, senza rinviare la legge alla Corte Costituzionale, dovrà essere concessa ad una coppia di genitori che ha già una bambina affetta da fibrosi cistica.
 
È il primo caso in cui questo tipo di procedura su una coppia fertile verrà eseguita in una struttura pubblica. Una sentenza analoga aveva obbligato un centro pubblico ad eseguire il test a Cagliari, ma l’esame è stato poi eseguito in un centro convenzionato. La Asl Roma A ha stabilito che “l’intervento sarà effettuato direttamente presso una propria struttura”, in particolare presso l’Unità operativa di Fisiopatologia della Riproduzione del Centro Sant’Anna.
 
Filomena Gallo, segretario dell’Associazione Luca Coscioni, ha definito la decisione del Tribunale di Roma “di importanza fondamentale perché ha reso direttamente applicabile nel nostro ordinamento una sentenza della Corte Edu che è fonte principale nel nostro ordinamento, senza rinviare la legge alla Corte Costituzionale”.
Eugenia Roccella, parlamentare Pdl, ha invece sottolineato la pericolosità della sentenza. “Non spetta alla magistratura stabilire i requisiti delle strutture e i criteri di appropriatezza dei trattamenti, e l’interventismo dei tribunali rischia di mettere in seria crisi la sanità pubblica”.

23 ottobre 2013
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy