Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 03 FEBBRAIO 2023
Cronache
segui quotidianosanita.it

Parafarmacie: in Francia prezzi in altalena


Un’indagine dei farmacisti di comunità transalpini, rivela come nelle parafarmacie della catena Leclerc i prezzi dei prodotti parafarmaceutici siamo mediamente più alti di quelle delle stesse farmacie.

09 FEB - Sul modello della raccolta di firme a favore dell’uscita dell’Otc dalle farmacie che a suo tempo aveva organizzato la Coop, anche i grandi gruppi francesi della distribuzione si rivolgono ai media per promuovere questa liberalizzazione. A cominciare dal gruppo Leclerc, il più combattivo su questo fronte, passato alla storia per la campagna pubblicitaria in cui mostrava un decolleté femminile ornato di un diadema di capsule, a significare gli alti prezzi praticati dalle farmacie per i farmaci da banco.
Tuttavia chi di prezzi ferisce quanto meno rischia di perirne; infatti, in risposta a una nuova campagna giocata sul risparmio per il consumatore, il CNGPO, che raccoglie i raggruppamenti di farmacie gestite da farmacisti, ha replicato con una comparazione sui prezzi praticati da Leclerc, o meglio dalle sue parafarmacie, e dalle farmacie di comunità, in concreto quelle della catena Univers Pharmacie, sull’unico settore che a oggi hanno in comune, cioè il parafarmaco.  
L’indagine ha riguardato cinque dipartimenti e 25 referenze, che variano dalle creme idratanti ai dentifrici, dai detergenti intimi allo shampoo e le rilevazioni sono state effettuate da pubblici ufficiali.
Lo studio, come logico, ha mostrato un andamento dei prezzi differente in funzione della località  ma sempre a vantaggio della maggiore economia degli acquisti effettuati in farmacia: se in Seine Maritime la differenza di prezzo era mediamente del 3,87% in più tra farmacia e parafarmacia Leclerc, nell’Haute-Garonne il differenziale saliva al 15,49.
Secondo il responsabile della campagna CNGPO-Univers Pharamacie, Yan Derrien è importante sottolineare come la variabilità del prezzo di un medesimo prodotto tra una parafarmacia della grande distribuzione e l’altra sia notevole: si va dallo 0,16% in più al 41,82%.
Sembra dunque confermato, come già avvenne nell’analoga indagine del 2009, lo slogan che i farmacisti hanno adottato per questa campagna: “Come per il farmaco (oggi), domani Monsieur Leclerc rivendicherà il diritto di vendere pezzi della Luna meno cari”. E nell’illustrazione Monsieur Leclerc ha un bel naso da pinocchio.
 

09 febbraio 2011
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy