Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 24 MAGGIO 2022
Emilia Romagna
segui quotidianosanita.it

A Bologna la copertura vaccinale dei 15-19enni si avvicina all’80%

Il dg Bordon: “I giovani stanno rispondendo molto bene alle iniziative mobili. Tra i 15 e i 19 anni hanno di gran lunga superato il 70% con la prima dose. Puntiamo a raggiungere l’80% e pensiamo di esserci abbastanza vicini. Un po’ più di difficoltà invece per la classe tra i 12 e i 14 anni”. E su obbligo vaccinale e terza dose. “Continuiamo nostro mandato, innanzitutto lavorare sulla persuasione. A noi piace convincere”.

07 SET - Gli studenti di Bologna “stanno rispondendo molto bene” alla campagna vaccinale. Più nella fascia tra i 15 e i 19 anni, già ben oltre la copertura del 70% con la prima dose. Ci sono invece “più difficoltà” per i ragazzi tra i 12 e i 14 anni, in particolare per i dubbi dei genitori. A fare il punto, a meno di una settimana dal ritorno in classe, è il direttore generale dell’Ausl di Bologna, Paolo Bordon, questa mattina a margine di una conferenza stampa. In questi giorni, insieme alla Regione, l’azienda sta definendo le prime due scuole-sentinella e il quantitativo di tamponi da fare, per la campagna di monitoraggio voluta dal commissario Francesco Paolo Figliuolo.

Incontri in corso anche con le istituzioni scolastiche per definire piani di intervento e screening. “Aspettiamo la partenza dell’anno scolastico- spiega Bordon- e cerchiamo di dare una mano anche lì per una maggiore sensibilizzazione di genitori e studenti a completare il ciclo vaccinale, che sta andando bene”.

I giovani, infatti, “stanno rispondendo molto bene alle iniziative mobili che abbiamo realizzato nelle ultime settimane- afferma il direttore Ausl- nella fascia di età tra i 15 e i 19 anni hanno di gran lunga superato il 70% con la prima dose. Puntiamo a raggiungere l’80% e pensiamo di esserci abbastanza vicini. Un po’ più di difficoltà invece per la classe di età tra i 12 e i 14 anni, dove probabilmente l’opera di convincimento e la necessità di consigli di cui hanno bisogno soprattutto i genitori, tramite i pediatri, può dare una maggiore adesione. Ma anche qui stiamo crescendo, siamo intorno al 60% e ci poniamo l’obiettivo di crescere ulteriormente”, afferma Bordon.

Il camper vaccinale in piazza del Nettuno a Bologna sta funzionando “molto bene”, in particolare sui giovani. E così l’Ausl ha deciso di prolungare l’iniziativa, che inizialmente doveva terminare venerdì prossimo, 10 settembre, ha proseguito Bordon questa mattina.

“I giovani stanno rispondendo molto bene alle iniziative mobili - sottolinea Bordon- in particolare nel camper in piazza Nettuno ogni sera abbiamo tantissimi giovani che vengono a vaccinarsi. Pensavamo di interrompere l’iniziativa il 10 settembre, ma evidentemente continueremo”.

Nel frattempo, anche l’Ausl di Bologna aspetta indicazioni nazionali sull’obbligo vaccinale e la terza dose. “Vedremo che novità verranno avanti - dice Bordon- noi continuiamo col nostro mandato, che è innanzitutto lavorare sulla persuasione. A noi piace convincere e vediamo che laddove c’è la possibilità di mettere insieme gli operatori sanitari con le persone che hanno dei dubbi, quindi dedicare una fase di ascolto importante, i risultati vengono. Certamente è faticoso, ma noi continueremo a lavorare così. Se poi ci saranno altri strumenti che consentono rapidamente di cooptare e darci più sicurezza per il prossimo autunno-inverno, questo ci aiuterà”.

Anche sulla terza dose, afferma il dg, “stiamo aspettando la definizione a livello nazionale. Da quello che abbiamo capito però è molto probabile che per alcuni soggetti più fragili, o per quelli che hanno iniziato la campagna vaccinale molti mesi fa, come gli operatori sanitari, bisognerà ricorrere alla terza dose”.

07 settembre 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in QS Emilia Romagna

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy