Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 19 MAGGIO 2022
Friuli Venezia Giulia
segui quotidianosanita.it

Oftalmologia. In Friuli Venezia Giulia sì a tavolo regionale con comunità scientifica e pazienti

La proposta è stata avanzata dal gruppo di lavoro nato dall’iniziativa di Senior Italia FederAnziani per offrire alle Regioni proposte concrete per affrontare l’emergenza. Nel gruppo Aiccer, Aimo, Givre, Sot, Sou e Sumai Assoprof

21 DIC - Una rete oculistica nella Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia con i vertici delle società scientifiche di oftalmologia per affrontare le difficoltà causate dal Covid che hanno costretto a tralasciare le cure ordinarie, con vari disagi per i pazienti. A chiederlo è l’Advisory Board di oftalmologia costituito da Senior Italia FederAnziani che ha messo a confronto le società scientifiche di ambito oftalmologico (AICCER, AIMO, GIVRE, SOT, SOU), il Sindacato unitario dei medici ambulatoriali italiani (SUMAI Assoprof), i pazienti e il Vice Presidente e Assessore alla Salute della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Riccardo Riccardi, che ha espresso la massima disponibilità in tal senso da parte della Regione.
 
Le criticità in ambito oftalmologico si stanno aggravando dopo due anni di pandemia, in particolare nell’attesa per un intervento di cataratta, nella difficoltà a fornire un trattamento tempestivo con le iniezioni intravitreali per le patologie retiniche e infine, più in generale, nell’accesso alle prestazioni diagnostiche ambulatoriali. Le necessità di questo periodo sono state importanti e hanno limitato accesso a chirurgia. Nell’Ospedale Maggiore di Trieste, per esempio, il numero di interventi per cataratta nel 2020 è calato alla metà rispetto a quelle del 2019, mentre nei primi quattro mesi del 2021 si è assistito a un calo del 94% rispetto ai quattro mesi corrispondenti del 2020. Mancano anestesisti e infermieri, e a fronte di una tale situazione la redistribuzione delle risorse è auspicabile ma non basta. Da qui, la richiesta di attivare un tavolo tecnico regionale dedicato all’oftalmologia per mettere la competenza delle società scientifiche e l’esperienza dei pazienti al servizio delle Regioni, per poter mettere a punto dei PDTA ottimi, portando enormi benefici ai pazienti e risparmi per la sanità regionale.
 
“I clinici e noi pazienti possiamo essere utili alla Regione, per questo l’auspicio è che si possa attivare un tavolo che insieme ai decisori della Regione e ai Direttori Generali degli ospedali possa attivare un processo che diventi virtuoso, utilizzando la metodica del buonsenso, conoscendo le risorse messe a disposizione e capendo come tamponare la situazione di emergenza e creare un percorso innovativo per l’oftalmologia all’interno di questa ottima Regione che è il Friuli Venezia Giulia” ha dichiarato il Presidente di Senior Italia FederAnziani Roberto Messina.
 
“Guardo con favore a questa ipotesi di scambio di visioni ed esperienze per migliorare la macchina della sanità regionale rispetto ai percorsi dell’oftalmologia. Abbiamo un problema di liste d’attesa importante, e un sistema della sanità pubblica che ha i suoi limiti che non possono certo essere abbattuti dalla sera alla mattina. C’è necessità di definire percorsi con una loro sostenibilità. Come Regione stiamo predisponendo un piano di investimenti importanti per strutture e tecnologie, e contiamo di allocare da qui a fine legislatura 750 milioni di euro di disponibilità di investimenti tra risorse della Regione, dello Stato e del PNRR. La mia considerazione è che queste scelte non devono limitarsi all’aspetto dei muri e delle tecnologie, rispetto alla disponibilità delle competenze professionali, dato che oggi l’investimento in capitale umano in ambito sanità è l’aspetto più critico che dobbiamo affrontare. Quindi saluto con favore la vostra proposta di istituzione di un tavolo tecnico dedicato all’oftalmologia e chiedo di attivarsi subito per avviarlo affinché diventi anche una specie di format per le altre specialità” ha dichiarato il Vice Presidente e Assessore alla Salute della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi.
 
All’incontro con il Vice Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, hanno partecipato Roberto Messina, Presidente Nazionale Senior Italia FederAnziani, Daniele Tognetto, referente Givre, SOT e referente regionale AICCER e SOU, Paolo Lanzetta, referente regionale SOU, Andrea Gabai, referente regionale AIMO, Vittorio Cortese, referente AIMO.

21 dicembre 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in QS Friuli Venezia Giulia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy