Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 27 GENNAIO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Carnevali (Pd): “Autocertificazioni possibile trappola per le famiglie”


05 LUG - “L’introduzione delle autocertificazioni in sanità non si è mai vista. Nemmeno i medici possono farle per se stessi. Ed in questo caso è in ballo la salute collettiva e delle persone più fragili e le più esposte: immunodepressi e malati. Le dichiarazioni non veritiere, magari fatte anche in buona fede, possono costituire il reato di falso. Pertanto oltre alle ripercussioni penali si espongono le famiglie a possibili risarcimenti molto onerosi. Dietro questa sbandierata semplificazione, che ha l’intento di voler superare l’obbligatorietà che ha dato ottimi risultati in termini di immunità di gregge, le famiglie sappiano che verrà scaricata su di loro ogni tipo responsabilità connessa alle possibili conseguenze di incongrue autocertificazioni. L’obbligatorietà sui 4 vaccini pre-riforma Lorenzin, come dichiarato dalla stessa ministra in conferenza stampa, c’era già senza alcun tipo di sanzione. Non è certo questo il metodo per aumentare la consapevolezza dell’importanza vaccinale e per semplificare la vita alle famiglie”.
 
Così la deputata Dem Elena Carnevali, dell’Ufficio di Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

05 luglio 2018
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy