Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 26 MAGGIO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Giannelli (Anp): “Ritirare emendamento. Ammettere a scuola bambini non vaccinati per scelta creerebbe un grave vulnus”


04 SET - I presidi chiedono che venga “ritirato l'emendamento che rinvia l'applicazione dell'esclusione della frequenza per i bambini non vaccinati: se passa, abbiamo per questo anno scolastico un rischio di insicurezza per la salute. Ammettere a scuola bambini non vaccinati per scelta creerebbe un grave vulnus per la salute dei bambini e della collettività. E' evidente: se li ammettiamo, mettiamo a rischio contagio quei bambini che, invece, non si possono vaccinare. In Italia sono circa 10mila gli immunodepressi". Lo dice Antonello Giannelli, presidente dell'Associazione Nazionale Presidi (Anp), in audizione davanti alle Commissioni riunite Affari costituzionali e Bilancio della Camera sul decreto Milleproroghe che rinvia di un anno l'obbligo vaccinale per l'iscrizione alla scuola materna: "Va ritirato, non vediamo altra possibilità, o per quest'anno il rischio di salute e sicurezza sarà molto più grave dell'anno appena concluso".
 
"Non è possibile creare classi particolari per gli immunodepressi in modo da aggirare l'obbligo della copertura vaccinale per l'iscrizione a scuola. E' un tipo di segregazione che il nostro ordinamento ripugna, almeno dal periodo post bellico. Anche dal punto di vista organizzativo non sarebbe possibile, la scuola non è un reparto epidemiologico", sottolinea Giannelli.

"L'autocertificazione in materia sanitaria è vietata, perché lo stato di salute di una persona viene osservato solo da un medico, altrimenti i medici che ce li abbiamo a fare?", conclude.

04 settembre 2018
© Riproduzione riservata
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy