Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 06 DICEMBRE 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Lpi: “Velata apertura al Delisting Fascia C e approfondimento su farmacia non convenzionata”


01 FEB - "Nella risposta del sottosegretario Bartolazi si evince, che il Ministro della Salute, affronta la questione dei farmaci di fascia C con il suo documento denominato 'Governance Farmaceutica', con specifico riguardo alle iniziative di revisione del Prontuario Farmaceutico Nazionale, precisando che tale 'mission' può essere realizzata con attività ordinaria e continuativa e che tale revisione può riguardare l’intero prontuario o essere effettuata per gruppi terapeutici. Il Ministero avrebbe chiesto all’Aifa la lista dei Farmaci di Fascia C, al fine di avviare, approfondimenti e valutazioni funzionali a nuove strategie politiche per materia dei farmaci. Fin qui tutto bene, ma nell’ultimo punto della risposta, il Ministero della Salute parla di Farmaci di Fascia A e la vendita degli stessi nelle Parafarmacie, passaggio che fa sorgere un 'equivoco' perché nel Question-Time presentato da Leu e dall’On. Rostan, non era prevista questa domanda".
 
Così il presidente delle Libere parafarmacie italiane, Ivan Giuseppe Ruggiero, commenta la risposta del sottosegretario alla Salute, Armando Bartolazzi, all'interrogazione presentata da Michela Rostan (Leu) in Commissione Affari Sociali. 
 
"Il delisting, rispetto alla Fascia C, è una revisione del prontuario che prevede solo il passaggio di alcune molecole da Fascia C a libera vendita, se questo è il passaggio che il Ministro della Salute, intende avviare, per sopperire all’aumento della spesa Sanitaria Privata. Sicuramente il Delisting diminuisce la spesa pubblica sanitaria privata, come migliora l’economia di un sistema economico Generale, ma non nella misura prevista dalla liberalizzazione dei Farmaci di Fascia C", spiega Ruggiero.
 
"Il delisting non può però sostituire un provvedimento più ampio che è quello delle liberalizzazioni di farmaci di fascia C, che comprende tutti i farmaci, non normato come il delisting, oggetto anche delle passate campagne elettorali del M5S e che porterebbe più benefici ai Cittadini Italiani, restituendo dignità al Farmacista Titolare di Parafarmacia. Non si può barattare il Delisting con la Fascia C. Sono due provvedimenti diversi con finalità differenti, inoltre il Delisting deve essere attuato per fare spazio ai farmaci innovativi, e deve funzionare per motivi ben precisi", conclude il presidente Ruggiero. 

01 febbraio 2019
© Riproduzione riservata
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy