Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 16 GIUGNO 2021
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Von der Leyen (UE): “Portare sotto controllo ovunque la pandemia. Impegno dell’Europa per sviluppare vaccini in Africa”


21 MAG - "Oggi ci concentreremo su tre obiettivi: il primo è mettere sotto controllo questa pandemia ovunque, assicurare che i vaccini vengano dati a tutti e ovunque» donando «almeno 100 milioni di dosi ai paesi a medio e basso reddito prima della fine del 2021, infine prepararci a prevenire le crisi future".
 
Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nel saluto al Global Health Summit. 
 
"Un anno fa l'Italia era l'epicentro della pandemia. Oggi, un anno dopo, apriamo un nuovo capitolo nella storia della salute pubblica mondiale - ha aggiunto -. La dichiarazione di Roma deve mandare un messaggio chiaro a tutti nel mondo: dobbiamo unire insieme la fine di questa pandemia e la preparazione alle future emergenze. Questa deve essere l'ultima pandemia e questo deve essere il principale obiettivo della dichiarazione di Roma. Dobbiamo farci trovare più preparati, sostenere i principi di equità e buon governo, dare le risorse di cui hanno bisogno i lavoratori della salute, non soccombere al nazionalismo, tenere aperte le catene di approvvigionamento e usare tutti gli strumenti possibili per sostenere l'accesso ai vaccini, alla diagnostica, alle terapie".

 
"Noi - ha aggiunto Von der Leyen - dobbiamo agire adesso per mettere sotto controllo la pandemia in tutto il mondo, non solo in alcuni paesi ma ovunque. Ormai abbiamo dei vaccini sicuri ed efficaci e questo è stato possibile grazie agli investimenti fatti, ma il divario tra paesi ad alto e basso reddito resta troppo ampio. Il primo obiettivo di oggi è dare un incentivo ai paesi a medio e basso reddito con azioni pratiche, prima di tutto dobbiamo consentire le esportazioni delle dosi di vaccino nel resto del mondo mantenendo le filiere aperte".
 
Per quanto riguarda la produzione di vaccini, "le licenze volontarie sono il miglior modo per assicurare il necessario trasferimento di tecnologie e know-how insieme ai diritti di proprietà intellettuale. Ma gli accordi attuali di Trips e la Dichiarazione di Doha del 2001 prevedono le licenze obbligatorie come legittimo mezzo per i governi da usare nelle crisi. E questo verrà riaffermato oggi", ha sottolineato in merito alla liberalizzazione dei brevetti.
 
"Oggi l'Africa importa il 99% dei suoi vaccini e questo deve cambiare. Team Europe sta lanciando un'iniziativa con i partner africani per sviluppare vaccini in Africa. L'iniziativa riguarderà un numero di hub regionali distribuiti attraverso il Continente e conterà su un investimento da un miliardo. Dobbiamo portare anche i vaccini mRna in Africa", ha concluso la presidente della Commissione europea.
 

21 maggio 2021
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy