Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 17 SETTEMBRE 2021
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Mattesini (PD): “Bene medicina di genere al centro del provvedimento”


24 MAG - "La dimensione di genere nella salute, è una necessità di metodo e di analisi, ma diviene anche strumento "di governo di sistema", questo è uno dei temi centrali del provvedimento approvato oggi. La promozione della sperimentazione differenziata per genere diventa passaggio obbligato, proprio per affrontare le "diseguaglianze nella salute e nel contempo, garantire parità di trattamenti e di accesso alle cure, nonché l'appropriatezza delle cure stesse". Lo afferma la senatrice del PD Donella Mattesini della commissione sanità  dopo l'approvazione del provvedimento Lorenzin.
 
"Di qui - prosegue Mattesini - la necessità di un riassetto generale e di una riforma della normativa in materia di sperimentazione clinica dei farmaci per uso umano, il cui obbiettivo è di migliorare, potenziare e dare trasparenza alla ricerca e sperimentazione clinica attraverso scelte significative, Con particolare attenzione alla ricerca indipendente, richiesta sostenuta da tempo dalle Associazioni della ricerca No Profit, e con l'auspicio che il Governo con i decreti attuativi valorizzi questa scelta".

 
"Ultimo, ma non per importanza - sottolinea Mattesini - è quanto previsto dall'art. 6, quello che con riferimento all'art. 61 del Codice Penale, definisce come "aggravante" l'aver compiuto reati contro la persona, commessi in danno di persone ricoverate presso strutture sanitarie o socio-sanitarie residenziali o semiresidenziali. E' questo una prima importante risposta ai troppi episodi che si verificano nei confronti di anziani e disabili, persone che necessitano invece di attenta ed amorevole cura. Certo, non basta la pena, dovremo affrontare in modo più generale la questione della violenza nei luoghi di cura, che coinvolge anche i bambini nelle strutture educative (nidi, materne e non solo). Dovremo farlo affrontando il tema a partire dalla prevenzione, la formazione del personale, i controlli, e così via. ma intanto questo provvedimento, si fa carico del pezzetto di propria competenza. Ed è un primo importante passo", conclude Mattesini.

24 maggio 2016
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy