Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 07 FEBBRAIO 2023
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Covid. FI: “Sì a rafforzamento del green pass, ecco nostre proposte”


Vaccinazione obbligatoria per chi lavora a contatto col pubblico, ridurre la durata del Green pass e riconoscerlo solo a persone completamente vaccinate o guarite, controlli più stringenti da parte delle autorità competenti con verifica anche delle carte d'identità. Queste acone delle proposte avanzate a seguito della riunione della Cabina di regia sul Covid di Forza Italia.

21 DIC - "Gli italiani devono poter trascorrere in tranquillità e in sicurezza Natale e Capodanno, dobbiamo evitare che le Festività si tramutino in occasioni per la moltiplicazione dei contagi. La cabina di regia di Forza Italia si è perciò riunita per formulare le proposte che saranno avanzate al governo allo scopo di aumentare il livello di sicurezza sanitaria per chi si è vaccinato o per chi non ha potuto farlo per problemi di salute o per ragioni di età. Ribadiamo che il tampone non è e non può essere la soluzione: non rappresenta in alcun modo una alternativa alle vaccinazioni, che devono proseguire a ritmo serrato anche per le dosi booster".
 
Così una nota di Forza Italia al termine della riunione della Cabina di regia sul Covid convocata dal coordinatore nazionale Antonio Tajani e alla quale hanno partecipato i ministri, i sottosegretari, i capigruppo, i governatori e i dirigenti nazionali azzurri.
 
"E' necessario - viene sottolineato - prevedere la vaccinazione obbligatoria per tutti i lavoratori a contatto con il pubblico e rafforzare il Green pass, che deve avere efficacia più limitata dal punto di vista temporale ed essere rilasciato solamente a chi ha completato il ciclo vaccinale o è guarito dal Covid. E' altrettanto importante che si avviino, soprattutto in previsione di situazioni di affollamento nei luoghi pubblici e negli esercizi commerciali, controlli più stringenti da parte delle autorità competenti. Bisogna aumentare la vigilanza per controllare l'originalità dei certificati sanitari, che deve essere svolta anche ricorrendo al controllo della carta d'identità per evitare falsi e abusi che, purtroppo, sono all'ordine del giorno. Desta preoccupazione la circolazione del virus, segnalata dalle autorità sanitarie, nelle fasce più giovani, 0-9 anni e 10-19. Spetta dunque al governo considerare la possibilità di prolungare di qualche giorno la chiusura natalizia delle scuole, nelle Regioni o nelle aree del Paese maggiormente colpite dal virus, per consentire la massima adesione alla campagna vaccinale rivolta a bambini e ragazzi. Rammentiamo infine la necessità di osservare sempre le norme sul distanziamento, sull'utilizzo della mascherina e sulle pratiche di igiene delle mani".  

21 dicembre 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy