Quotidiano on line
di informazione sanitaria
26 GIUGNO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Oleari nuovo presidente Iss. Balduzzi: “Scelta effettuata con assoluta trasparenza" 


Così il ministero della Salute replica alle affermazioni del senatore Marino. "Procedura avviata in largo anticipo rispetto alle dimissioni del Governo” e basata su “criteri di trasparenza e obiettività". "Una novità assoluta per il nostro Paese”, sottolinea la nota di Lungotevere Ripa.

21 GEN - Non sono piaciute al ministero della Salute le dichiarazioni del senatore del Pd, Ignazio Marino, sull’avvio delle procedure per la nomina di Fabrizio Oleari a nuovo presidente dell’Istituto Superiore di Sanità. Secondo Marino, è “incomprensibile che un governo dimissionario abbia deciso di procedere a questa nomina a un mese dalle elezioni. Senza entrare nel merito della scelta e della professionalità dei concorrenti, il metodo ricorda più le logiche di una vecchia politica che gli italiani non tollerano più rispetto al rigore e alla trasparenza delle le grandi democrazie nord europee a cui dice di ispirarsi il presidente Monti”.

La replica non si è fatta attendere. “La procedura per la nomina del Presidente dell’Istituto superiore di sanità è stata avviata in largo anticipo rispetto alle dimissioni del Governo e il metodo scelto dal Ministro Balduzzi, fondato su criteri di trasparenza e obiettività, ha rappresentato una novità assoluta per il nostro Paese”, afferma infatti una nota del ministero della Salute che precisa, passo dopo passo, i momenti e i metodi che hanno portato alla scelta di Oleari.

In particolare, spiega la nota di Lungotevere Ripa, “il ministro della Salute, Renato Balduzzi, ha avviato una procedura informale per individuare il futuro presidente dell'Istituto superiore di sanità il 13 agosto 2012, quasi un anno prima dell’allora prevista scadenza naturale della legislatura. Con un invito pubblico il Ministro ha sollecitato la raccolta di ‘dichiarazioni di interesse’ da parte di quanti, rispondenti ai requisiti di competenza, volessero proporre la loro candidatura da sottoporre al vaglio di una Commissione internazionale di esperti”.

Iil 5 ottobre 2012, con un decreto, il ministro ha nominato i cinque componenti della Commissione: Bernard Kouchner, fondatore di Médicine du monde e già Ministro degli Esteri della Repubblica Francese; Elio Guzzanti, Direttore scientifico dell'IRCCS "Oasi Maria S.S." di Troina e già Ministro della Sanità; Alberto Ascherio, Professore di Epidemiologia e Nutrizione del Department of Nutrition di Boston; Bruno Dallapiccola, direttore scientifico dell'IRCCS “Bambino Gesù” di Roma; Loredana Musmeci, Direttore del Dipartimento Ambiente e connessa prevenzione primaria dell'Istituto superiore di sanità.

“La Commissione – prosegue la nota - si è riunita il 6 e il 7 dicembre 2012, vagliando le 27 candidature pervenute e sottoponendo al Ministro una rosa selezionata di 5 nomi, tra i quali quello del dott. Fabrizio Oleari”. A quel punto il Ministro ha scelto e trasmesso alla Presidenza del Consiglio dei Ministri il 19 dicembre 2012, cioè prima delle dimissioni del Governo, la proposta di nomina di Oleari.


 

21 gennaio 2013
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy