Quotidiano on line
di informazione sanitaria
03 LUGLIO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Giornata mondiale del donatotore di sangue. Lorenzin: "Samo vicini all'autosufficienza" 


Il ministro in visita all'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma in occasione della giornata mondiale ha colto l'occasione per ringraziare quel milione e settecentomila volontari che in Italia, a titolo gratuito, offrono il sangue. "Questo ci permette di raccogliere circa 3 milioni di donazioni all'anno. Invito le persone a continuare a donare".

14 GIU - "In occasione di questa giornata mondiale dei donatori di sangue, ringraziamo quel milione e settecentomila volontari che in Italia, a titolo gratuito, offrono il sangue. Questo ci permette di raccogliere circa 3 milioni di donazioni all'anno, un numero che ci rende vicini all'autosufficienza". Lo ha dichiarato questa mattina il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, nel corso della sua visita al modulo di terapie avanzate del Dipartimento di Oncoematologia pediatrica dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. "Negli ultimi 6 anni - ha sottolineato il ministro - abbiamo fatto grandissimi passi avanti. Mi sento però di invitare le persone a continuare a donare sangue. Si tratta di un grande atto di generosità che permette di salvare la vita a tantissime persone".

L'ospedale Bambino Gesu' di Roma "si conferma punto di riferimento nel campo dell'oncoematologia - ha proseguito Lorenzin - In un disegno che ho ricevuto da una bambina ricoverata qui c'è il migliore slogan per questa giornata: 'Il tuo sangue può far fiorire altre vite, donalo'. Questi lavori colorati sono il regalo più bello".

Nella mattinata il ministro ha incontrato un bimbo affetto da leucemia portato al Bambino Gesù dalla Serbia per ricevere il trapianto che lo porterà alla guarigione completa; un bambino leucemico provato da numerose ricadute e sottoposto a una terapia sperimentale che in Italia si effettua solo al Bambino Gesù e, nel mondo, in pochi altri Centri; infine una bimba con una rara malattia genetica sulla quale è stato effettuato un trapianto di cellule staminali donate dalla mamma, una soluzione terapeutica che rappresenta la nuova frontiera della trapiantologia in campo ematologico.
Tutti i bambini con patologie oncologiche sono tra i principali beneficiari delle trasfusioni di sangue effettuate all’interno del Bambino Gesù e, quindi, dell’attività Servizio Immunotrasfusionale che afferisce al Dipartimento di Oncoematologia.

14 giugno 2013
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy