Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 04 FEBBRAIO 2023
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Legge stabilità. Troise: “Bocciata, le spese continuano a gravare sul pubblico impiego e la sanità”


L’unico regalo è stato fatto ai policlinici privati. Nessuna attenzione alle donne, alla formazione di medici e dirigenti sanitari, e al Contratto. Per l’Anaao Assomed, è lungo l’elenco delle misure da rispedire al mittente inserite nel provvedimento approvato in via definitiva al Senato.

24 DIC - “Intese larghe o strette, leader vecchi o nuovi, Imu o Iuc la sostanza non cambia: le spese della stabilità gravano sul pubblico impiego, compresa la sanità che registra l’unico segno positivo alla voce regalo di Natale per i policlinici privati”.
Questo il commento del Segretario Nazionale Anaao Assomed, Costantino Troise, alla Legge di Stabilità per il 2014 approvata in via definitiva dal Senato.
 
“Si rimettono le mani sulle pensioni con una riedizione più salata del contributo di solidarietà che la Corte Costituzionale non potrà non bocciare – ha aggiunto Troise –  mentre si allontana ancora l’età del ritiro per le dottoresse costrette a turni notturni ben oltre i 65 anni di età. Alla emergenza della formazione dei medici e dirigenti sanitari si dedica un intervento del tutto insufficiente ed il blocco dei contratti futuri viene accompagnato ad un taglieggiamento di quello vecchio”.
 
Per Troise: “La politica continua ad ignorare i medici pubblici e la sanità, a meno che non faccia rima con università, meglio se privata, e per sentire risuonare la parola salute nelle aule parlamentari occorre, forse, aspettare una crisi di starnuti del Presidente del Consiglio”.

24 dicembre 2013
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy