Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 06 FEBBRAIO 2023
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Maroni, Zaia e Toti per il “no” al referendum, anche perché ricentralizza la sanità


Per i tre presidenti la riforma costituzionale ricentralizza e per questo bisogna "difendere il sistema delle autonomie, delle Regioni, dei territori e quindi della democrazia". Proposto un comitato istituzionale del no con sindaci e amministratori locali

13 OTT - Summit a Milano tra i presidenti della Lombardia, Veneto e Liguria Maroni, Zaia e Toti sul referendum del 4 dicembre. Al termine dell’incontro i tre governatori hanno lanciato l’idea di "un comitato istituzionale del no con sindaci e amministratori locali”.
 
Per i tre presidenti la riforma costituzionale ricentralizza e per questo bisogna "difendere il sistema delle autonomie, delle Regioni, dei territori e quindi della democrazia".

Contro questa deriva la soluzione sulla quale hanno convenuto si riassume in due parole: presidenzialismo e federalismo.

"La nostra iniziativa per il no al referendum - ha detto Maroni - non è una posizione politica e ideologica, ma spieghiamo perché i cittadini, soprattutto quelli del nord, hanno tutto da perdere da questa riforma, che ricentralizza i servizi a partire dalla sanità".

13 ottobre 2016
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy