Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 05 OTTOBRE 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Blitz Nas. Gelli (Pd): “Serve tenere alta la guardia contro criminali. Sia sempre garantita trasparenza”


Per Federico Gelli, del Partito Democratico, il settore della sanità è oggetto di continuo interesse per i criminali. Bisogna prevenire con ogni mezzo i tentativi di corruzione, riciclaggio e conflitti di interesse fra soggetti che intervengono all'interno della catena delle sperimentazioni

10 MAG - “Sappiamo bene quanto il settore della sanità sia oggetto di continuo interesse per criminali pronti a tutto per speculare sulla salute dei cittadini. Per questo motivo serve tenere alta l'attenzione per garantire trasparenza nel mondo medico e in quello delle aziende farmaceutiche perché si possa prevenire con ogni mezzo tentativi di corruzione, riciclaggio e conflitti di interesse fra soggetti che intervengono all'interno della catena delle sperimentazioni. Non possiamo permettere che un settore come quello della sanità non sia oggetto di continui controlli e monitoraggi”.
 
E' quanto auspicato da Federico Gelli all'indomani delle indagini che hanno coinvolto il luminare delle cure palliative Guido Fanelli finito agli arresti domiciliari.
 
 
Lorenzo Proia

10 maggio 2017
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy