Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 06 OTTOBRE 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Nota aggiornamento Def. Grasselli (Fvm): “Così aumenterà l’insoddisfazione dei cittadini”


Per il presidente della Federazione veterinari e medici "possiamo permettere una sanità migliore, perché l’economia sta migliorando secondo le stesse stime del Governo, ma scegliamo di non averla mentre definiamo nuovi e più soddisfacenti Lea che però non troveranno finanziamento. Un corto circuito che mette in minoranza il Ministero della salute e le Regioni davanti alle aspettative dei cittadini".

27 SET - “'Cristallizzare la spesa sanitaria mentre aumenta Pil', come afferma il Ministro della salute, Beatrice Lorenzin per spiegarci le previsioni della nota di aggiornamento al Def, significa semplicemente che il Ministro dell’economia definanzia la sanità pubblica. La spesa sanitaria, come indicato nella Nota che anticipa la legge di Bilancio, crescerà da 114 ai 118 miliardi, ma la sua percentuale sul PIL scende dal 6,7 al 6,4% nel 2019 e al 6,3% nel 2020. Quindi sotto la soglia di qualsiasi paese UE, oltre che sotto la soglia indicata dall’Oms come limite sotto il quale cala l'aspettativa di salute dei cittadini, come in molti in questi giorni ci ricordano". Così il presidente della Federazione veterinari e medici, Aldo Grasselli, commenta la nota di aggiornamento del Def varata da Palazzo Chigi.
 
"Detto in sintesi: ci possiamo permettere una sanità migliore, perché l’economia sta migliorando secondo le stesse stime del Governo, ma scegliamo di non averla mentre definiamo nuovi e più soddisfacenti Lea che però non troveranno finanziamento. Un corto circuito che mette in minoranza il Ministero della salute e le Regioni davanti alle aspettative dei cittadini. Un ulteriore favore al mercato della sanità privata che offrirà risposte a una domanda di salute che il Ssn non potrà più garantire", conclude Grasselli.

27 settembre 2017
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy