Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 27 SETTEMBRE 2021
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Cannabis terapeutica. Ostruzionismo da AP: presentati 320 emendamenti in Aula. E il testo rischia di slittare al 31 ottobre


Durante l'esame delle Commissioni congiunte, Affari Sociali e Giustizia, erano stati presentati 90 emendamenti. Nessuno di questi da parte di Alternativa popolare. Tra le altre cose si chiede la soppressione del nuovo articolo 6 con il quale si autorizza uno o più enti o imprese, oltre che alla coltivazione, anche alla trasformazione della cannabis per sopperire ad eventuali insufficienti produzioni da parte dello stabilimento militare di Firenze. Negato da Maurizio Lupi il via libera all'approdo in Aula domani del testo. IL TESTO, GLI EMENDAMENTI

28 SET - Colpo discena sul disegno di legge per la cannabis terapeutica. Dopo il via libera da parte delle Commissioni congiunte, Affari Sociali e Giustizia, ed il superamento senza particolari difficoltà dei tentativi da parte di Si-Sel e M5S di ripristinare i contenuti di alcune proposte finalizzate a consentire la coltivazione in forma personale e associata di cannabis, il testo sembrava destinato ad un approdo in Aula alla Camera già nella giornata di domani per una rapida approvazione.
 
Invece, nella giornata di oggi, il partito della ministra Lorenzin ha presentato ben 320 emendamenti delle circa 350 proposte di modifica depositate. C'è da sottolineare come, durante l'esame del testo in commissione nei giorni scorsi, AP non abbia presentato nessuno dei circa 90 emendamenti complessivi esaminati. Tra le modifiche richieste c'è anche la soppressione del nuovo articolo 6 riformulato dalla relatrice del provvedimento per la XII Commissione, Anna Margherita Miotto (Pd), con il quale si punta ad autorizzare uno o più enti o imprese, oltre che alla coltivazione, anche alla trasformazione della cannabis per sopperire ad eventuali insufficienti produzioni da parte dello stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze. 

 
L'ostruzionismo da parte di Alternativa Popolare non si è però fermato qui. L'approdo del testo in Aula alla Camera, come dicevamo poc'anzi, era previsto per domani. Ma, durante la Conferenza dei capigruppo, Maurizio Lupi (Ap) non ha dato il suo via libera a questa calendarizzazione rischiando di far slittare l'inizio dell'esame al prossimo 31 ottobre. 
 
Giovanni Rodriquez

28 settembre 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy