Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 19 MAGGIO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Ddl Lorenzin. Possibile approdo anticipato in Aula il 20 dicembre. Gelli (Pd): “Impegno per far approvare la riforma rapidamente”


Dopo il via libera al Biotestamento, l'Aula del Senato sarà impegnata il prossimo martedì sul nuovo regolamento del Senato. Lo stesso giorno si riunirà poi la Capigruppo per decidere il calendario. La legge di Bilancio dovrebber essere approvata con il voto di fiducia alla Camera la prossima settimana e tornare al Senato non prima del 21 dicembre. Quella breve finestra temporale potrebbe essere utilizzata per approvare il Ddl Lorenzin. 

14 DIC - Nuove speranza per il Ddl Lorenzin sulla riforma delle professioni sanitarie e le sperimentazioni cliniche. L'Aula del Senato, dopo il via libera di oggi al biotestamento, sarà impegnata il prossimo 19 dicembre per l'approvazione del nuovo regolamento del Senato. Nello stesso giorno, ci sarà poi la riunione della Conferenza dei Caipgruppo per stabilire il nuovo calendario dell'Aula.
 
Ad oggi, stando all'attuale calendario dei lavori, prima del Ddl Lorenzin figurano la legge di Bilancio di ritorno dalla Camera, la riforma del regolamento del Senato, il Ddl sulla protezione testimoni di giustizia, il Ddl sulle modifiche al codice civile, al codice penale e al codice di procedura penale in favore di orfani di crimini domestici, il Ddl sulla prevenzione dell'estremismo violento jihadista e lo ius soli. Il Ddl Lorenzin è infatti citato all'ultimo posto nell'elenco.
 
Ma tutto potrebbe cambiare la prossima settimana. Per capire meglio i possibili incroci tra i diversi provvedimenti dobbiamo spostarci per un attimo alla Camera. L'Assemblea di Montecitorio sarà impegnata la prossima settimana sulla legge di Bilancio. La manovra verrà qui approvata con il voto di fiducia. L'approdo del provvedimento in Aula dovrebbe avvenire il 19 dicembre, mentre il via libera al testo è atteso tra il 20 ed il 21 dicembre. In questo caso la legge di Bilancio non dovrebbe tornare a Palazzo Madama prima della sera del 21 dicembre. 
 
Si aprirebbe così, per l'Aula del Senato, una breve finestra temporale dalla mattina del 20 dicembre fino al giorno successivo. Questo spazio, con una inversione del calendario, potrebbe essere sfruttato per approvare, senza modifiche, il testo del Ddl Lorenzin già licenziato dalla Commissione Sanità. 
 
Conferme su questo possibile scenario ci sono arrivate anche dal responsabile sanità del Pd Federico Gelli: "L'imepgno del Partito Democratico è quello di far approvare, anche a tappe forzate, questa riforma giunta ormai ad un passo dal traguardo. Insisteremo con il pressing sulla Conferenza dei Capigruppo in modo da anticipare i lavori dell'Aula del Senato sul Ddl Lorenzin già la prossima settimana. L'obiettivo è quello di dare risposte prima della fine della legislatura a tutti quei professionisti che attendono questa riforma da troppi anni".

14 dicembre 2017
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy