Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 20 GIUGNO 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Assistenza sanitaria di base e ruolo degli operatori sanitari della comunità. Le prime risoluzioni approvate dall’Assemblea Oms

Procedono a Ginevra i lavori del 72° meeting dei 194 Paesi membri. Ieri approvate tre risoluzioni su assistenza sanitaria di base, ruolo degli operatori sanitari della comunità e riunione ad alto livello dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite su copertura sanitaria universale. I TESTI

23 MAG - Gli Stati membri dell'Assemblea mondiale della sanità hanno concordato ieri tre risoluzioni sulla copertura sanitaria universale (UHC). Si concentrano su: assistenza sanitaria di base, ruolo degli operatori sanitari della comunità e riunione ad alto livello dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite su UHC.
 
Assistenza sanitaria di base per copertura sanitaria universale
La prima risoluzione esorta gli Stati membri ad adottare misure per attuare la Dichiarazione di Astana, adottata alla Conferenza globale del 2018 sull'assistenza sanitaria di base.
 
Riconosce il ruolo chiave che svolge l'assistenza sanitaria di base nell'assicurare che i paesi possano fornire l'intera gamma di servizi sanitari di cui una persona ha bisogno per tutta la loro vita - che si tratti di prevenzione delle malattie o trattamento, riabilitazione o cure palliative. L'assistenza sanitaria di base significa che i paesi devono disporre di sistemi sanitari integrati di qualità, individui e comunità responsabilizzati e che devono coinvolgere una vasta gamma di settori nell'affrontare i determinanti sociali, economici e ambientali della salute.

 
La risoluzione chiede al segretariato dell'OMS di aumentare il suo sostegno agli Stati membri in questo settore. L'OMS è inoltre tenuta a finalizzare il proprio Quadro Operativo di assistenza sanitaria primaria in tempo utile per l'Assemblea Mondiale della Sanità del prossimo anno. L'OMS e altre parti interessate hanno il compito di sostenere i paesi nell'attuazione della Dichiarazione di Astana e nella mobilitazione delle risorse per costruire un'assistenza sanitaria primaria forte e sostenibile.
 
Operatori sanitari della comunità che forniscono assistenza sanitaria di base
La seconda risoluzione riconosce il contributo degli operatori sanitari della comunità al raggiungimento di una copertura sanitaria universale, alla risposta alle emergenze sanitarie e alla promozione di popolazioni più sane. Esorta i paesi e i partner a utilizzare le linee guida dell'OMS sulla politica sanitaria e il supporto del sistema per ottimizzare il programma di assistenza sanitaria della comunità e per allocare risorse adeguate. Allo stesso tempo, il Segretariato dell'OMS è invitato a raccogliere e valutare i dati, monitorare l'attuazione della linea guida e fornire supporto agli Stati membri.
 
Gli operatori sanitari della comunità hanno un ruolo chiave da svolgere nel fornire assistenza sanitaria di base - parlano lingue locali e hanno la fiducia della popolazione locale. Devono essere ben addestrati, supervisionati e adeguatamente riconosciuti per il lavoro che svolgono, come parte di gruppi multidisciplinari. Investire in operatori sanitari della comunità genera importanti opportunità di lavoro, specialmente per le donne.
 
Riunione di alto livello sulla copertura sanitaria universale
La risoluzione finale dell'UHC approvata dagli Stati membri supporta la preparazione della riunione ad alto livello dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite sulla copertura sanitaria universale nel settembre 2019. La risoluzione invita gli Stati membri ad accelerare i progressi verso una copertura sanitaria universale con particolare attenzione agli individui poveri, vulnerabili ed emarginati e gruppi. La riunione ad alto livello delle Nazioni Unite chiederà il coinvolgimento dei governi nel coordinare il lavoro richiesto in tutti i settori per raggiungere una copertura sanitaria universale. Gli Stati membri hanno identificato priorità chiave come il finanziamento della salute, la costruzione di sistemi sanitari sostenibili e resilienti centrati sulla persona e il rafforzamento della forza lavoro sanitaria. Hanno inoltre sottolineato l'importanza di investire e rafforzare l'assistenza sanitaria di base.

23 maggio 2019
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer I testi

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy