Quotidiano on line
di informazione sanitaria
21 LUGLIO 2024
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Coronavirus. Von der Leyen: “Ue deve chiudere scusa a Italia. Serve un Piano Marshall europeo”


"Abbiamo bisogno di un piano Marshall immediatamente. C'è solamente uno strumento che ha già la fiducia di tutti i Paesi europei, trasparente e consolidato: il Bilancio europeo. Questo strumento sarà il faro del nostro risanamento. Per questo motivo il prossimo bilancio settennale deve essere diverso da quello che abbiamo immaginato. Lo shock economico in acune regioni sarà maggiore di altre". Così la presidente della Commissione europea.

16 APR - "È vero che molti erano assenti quando l'Italia ha avuto bisogno di aiuto all'inizio di questa pandemia. Ed è vero, l'Ue ora deve presentare una scusa sentita all'Italia, e lo fa. Ma le scuse valgono solo se si cambia comportamento. C'è voluto molto tempo perché tutti capissero che dobbiamo proteggerci a vicenda. Ma ora la Ue è il cuore pulsante della solidarietà europea, la Ue è in piedi per aiutare chi ha più bisogno". Così la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, nel suo intervento odierno al Parlamento europeo.
 
"Abbiate coraggio di difendere l'Unione europea, perché è lei che ci porterà oltre la crisi. E domani sarà tanto più forte quanto più ci impegneremo noi oggi per renderla tale. Se vi occorre ispirazione, guardate ai cittadini europei, che stanno insieme, con empatia, umiltà e umanità. Rendo omaggio a tutti loro", ha sottolineato la presidente della Commissione europea.

"Il bilancio pluriennale europeo sarà la guida della ripresa. Sarà diverso da quanto immaginato. Ne useremo la potenza per fare leva per investimenti massicci che servono per far ripartire la nostra economia ed il mercato interno dopo il coronavirus. Anticiperemo fondi con un front loading per partire subito con gli investimenti".
 
Sul fronte economico, "l'Ue ha fatto in queste ultime quattro settimane più di quanto non abbia fatto nei primi quattro anni dell'ultima crisi mobilitando oltre tremila miliardi di euro. Ma sappiamo che dovrà essere fatto molto di più, perché questa è una lunga strada e il mondo di domani sarà molto diverso da quello di ieri", ha aggiunto Von der Leyen.
 
"Abbiamo bisogno di investimenti massicci per far ripartire l'economia, di un piano Marshall europeo che deve essere attivato immediatamente. C'è solamente uno strumento che ha già la fiducia di tutti i Paesi europei - ha aggiunto -, trasparente e consolidato: il Bilancio europeo. Questo strumento sarà il faro del nostro risanamento. Per questo motivo il prossimo bilancio settennale deve essere diverso da quello che abbiamo immaginato".
 
La pandemia è "simmetrica, ma la ripresa non lo sarà, perché lo shock economico di alcune regioni sarà maggiore di quello di altre, perciò la coesione e la convergenza saranno ancora più importanti del passato", ha concluso la presidente della Commissione Ue.
 


16 aprile 2020
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy