Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 09 AGOSTO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Formazione. Carnevali (Pd): “Servono certezze sulla ripresa dei corsi di formazione per i Medici di medicina generale”


"Credo sia necessario trovare modalità integrate, più flessibili ed omogenee sul territorio nazionale che possano garantire la qualità formativa dei futuri medici di medicina generale e l’urgenza di colmare un gap insostenibile. Sono troppi i cittadini che sono senza un riferimento stabile e sono troppe le aree territoriali lombarde e del Paese e i loro sindaci esasperati da questa situazione". Così la capogruppo dem in Affari Sociali.

28 GEN - "Il territorio italiano non è tutto uguale per carenza di medici di medicina generale ma è evidente che sono tante le regioni, Lombardia in primis, in una situazione non più accettabile. La scelta assunta a dicembre dalle Regioni, in via precauzionale vista la situazione di peggioramento dell’epidemia, di rinviare il concorso ad aprile, non ha ancora elementi di certezza sulla pubblicazione del bando".
 
Così Elena Carnevali, capogruppo PD in Commissione Affari Sociali alla Camera dei Deputati.
 
"Diversamente, rispetto ai precedenti Dpcm che avevano esentato dalla sospensione dei concorsi proprio il personale sanitario, oggi così rischiamo di infragilire ancor di più la 'prima linea'. A ciò si aggiunge anche la necessità di fronteggiare la campagna vaccinale. Dalle scelte della Legge di Bilancio ai contenuti del Pnrr – con la previsione di Case della Comunità e Ospedali di Comunità e un forte impulso alla telemedicina e incremento dell’assistenza domiciliare – l’indirizzo di dare più centralità al territorio è palese. Abbiamo raggiunto molti ottimi risultati: in termini di investimento di risorse, sull’assistenza domiciliare e sui nuovi modelli di cura, come l’infermiere di comunità; l’aumento delle borse di specialità e dei corsi di formazione per Mmg o la decisione di rendere compatibile l’erogazione della 'borsa di specialità' per i medici in formazione e un numero di iscritti al Ssn pari a 800, invece che 650. Garanzia che deve essere riservata anche a coloro che sono titolari e non solo per gli incarichi temporanei".
 
"Per questa ragione ho presentato l’emendamento al decreto milleproroghe. Nessuno di noi desidera mortificare la formazione di questi professionisti, ma credo sia necessario trovare modalità integrate, più flessibili ed omogenee sul territorio nazionale che possano garantire la qualità formativa dei futuri medici di medicina generale e l’urgenza di colmare un gap insostenibile. Sono troppi i cittadini – conclude Carnevali – che sono senza un riferimento stabile e sono troppe le aree territoriali lombarde e del Paese e i loro sindaci esasperati da questa situazione". 

28 gennaio 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy