Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 05 LUGLIO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Piano operativo salute. Dal Ministero al via bandi per 200 milioni di euro per ricerca e sviluppo, l’80% al Mezzogiorno


Tra i risultati attesi dal Piano: comunità residenziali per gli anziani dotate di prodotti e servizi “intelligenti” grazie all’ICT; la mappatura delle alterazioni genomiche di patologie complesse ad elevato impatto come tumori, malattie del cuore e malattie del sistema nervoso per esempio Ictus, Alzheimer e Parkinson e l’Hub di ricerca clinica per lo sviluppo di terapie innovative

26 FEB - Il ministero della Salute ha dato il via all’attuazione del Piano Operativo Salute (POS) con la pubblicazione dei primi quattro Avvisi per la selezione di progetti da finanziare con complessivi 200 milioni di euro nell’ambito delle politiche europee di sviluppo della coesione economica, sociale e territoriale e rimozione degli squilibri economici e sociali.
 
Tra i risultati attesi dal Piano:
- comunità residenziali per gli anziani dotate di prodotti e servizi “intelligenti” grazie all’ICT
- la mappatura delle alterazioni genomiche di patologie complesse ad elevato impatto come tumori, malattie del cuore e malattie del sistema nervoso per esempio Ictus, Alzheimer e Parkinson
- Hub di ricerca clinica per lo sviluppo di terapie innovative
 
Che cos’è il POS
Il POS, approvato con Delibera del Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) n. 15 del 28 febbraio 2018 a valere sul Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) 2014-2020, con una dotazione finanziaria complessiva pari a 200 milioni di euro, si inserisce nel processo unitario di programmazione strategica e operativa per il periodo 2014-2020, in coerenza con la Strategia Nazionale di Specializzazione Intelligente (SNSI) - area di specializzazione “Salute, alimentazione e qualità della vista”, il Programma Nazionale per la Ricerca (PNR) e il Piano Attuativo Salute della SNSI.
 
È articolato in cinque Traiettorie di sviluppo cui corrispondono specifici Avvisi pubblici nell’ambito delle relative Linee di azione:
Traiettoria 1 “Active & Healthy Ageing - Tecnologie per l’invecchiamento attivo e l’assistenza domiciliare”;
Traiettoria 2 “eHealth, diagnostica avanzata, medical device e mini invasività”;
Traiettoria 3 “Medicina rigenerativa, predittiva e personalizzata”;
Traiettoria 4 “Biotecnologia, bioinformatica e sviluppo farmaceutico”;
Traiettoria 5 “Nutraceutica, nutrigenomica e alimenti funzionali”.
Il ministero della Salute dà il via all’attuazione del Piano Operativo Salute (POS) con la pubblicazione dei primi quattro Avvisi per la selezione di progetti.
 
Come partecipare
A partire dal 24 febbraio 2021 è possibile presentare le proposte progettuali per le prime quattro Traiettorie, coordinate dalle Direzioni generali della Ricerca e innovazione in sanità e della Programmazione sanitaria.
Gli Avvisi sono rivolti a: Amministrazioni pubbliche e Enti del Servizio Sanitario Nazionale; Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico – IRCCS; Università; Enti di ricerca pubblici.
 
Le risorse finanziarie disponibili a valere sui predetti Avvisi sono suddivise come di seguito:
T1 - Azione 1.1: euro 16.975.000,00;
T2 - Azione 2.1: euro 16.975.000,00;
T3 - Azione 3.1: euro 58.200.000,00;
T4 - Azione 4.1: euro 97.000.000,00.
 
Le risorse sono ripartite tra le due macroaree territoriali secondo la chiave di riparto 80% per i progetti da realizzare nelle aree del Mezzogiorno e 20% per i progetti da realizzare nelle aree del Centro-Nord, secondo le modalità specificate negli Avvisi.
 
Il contributo alla realizzazione dei progetti assume la forma del contributo a fondo perduto, a copertura massima dell’80% dei costi ammissibili del progetto.
 
Secondo quanto previsto dagli Avvisi pubblici, sono ammissibili i costi sostenuti dalla data di presentazione della domanda di ammissione al contributo e fino alla chiusura del Piano Operativo.
 
La durata dei progetti non potrà superare i 4 anni e la data di conclusione del Piano Operativo Salute fissata al 31 dicembre 2025. Le domande di partecipazione potranno essere presentate dalla mezzanotte del 24 febbraio 2021 alla mezzanotte del 25 maggio 2021.

26 febbraio 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy