Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 01 OTTOBRE 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Medicina generale. Sospese le incompatibilità al corso di formazione specifica del triennio 2020-2023 e 2021- 2024. Il Decreto del Ministero Salute


Ai medici che si iscriveranno al corso di formazione specifica del triennio 2020-2023 e del triennio 2021- 2024, è consentito mantenere gli incarichi convenzionali. Il decreto del Ministero della Salute è efficace a partire da ieri, 14 luglio. IL DECRETO

15 LUG - Un decreto del Ministero della Salute sancisce la sospensione delle incompatibilità al corso di formazione specifica in medicina generale, per medici che si iscriveranno al corso di formazione specifica del triennio 2020-2023 e del triennio 2021- 2024. A loro sarà consentito mantenere gli incarichi convenzionali. Il decreto del Ministero della Salute è efficace a partire da ieri, 14 luglio.
 
La motivazione, così come spiegata nel provvedimento, riguarda l'esigenza di evitare gravi disservizi nelle diverse aree della medicina generale, aggravata dall'emergenza sanitaria in corso e dalla cronica carenza di medici di medicina generale, assicurando la continuità assistenziale primaria e territoriale.

15 luglio 2021
© Riproduzione riservata
Allegati:

spacer Decreto

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy