Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 19 OTTOBRE 2021
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Alzheimer e demenze. In Stato Regioni il riparto di 15 mln di euro


Lo schema di Decreto stabilisce i criteri e le modalità del riparto delle risorse, stanziate con la legge di bilancio 2021 e assicura  il monitoraggio dell’impiego delle somme attraverso report semestrali da parte delle Regioni IL DOCUMENTO

27 LUG - È pronto a sbarcare sul tavolo della Conferenza Stato Regioni lo Schema di Decreto del Ministro della salute, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze concertante il riparto dei fondi per l’Alzheimer e le demenze, ai sensi dell’articolo 1, comma 332 della legge 30 dicembre 2020 n. 178.
Il decreto stabilisce i criteri e le modalità del riparto delle risorse, pari a 15 milioni di euro, stanziate con la legge di bilancio 2021. Assicura inoltre il monitoraggio dell’impiego delle somme attraverso report semestrali da parte delle Regioni.
 
Per quanto riguarda i criteri di riparto, il documento stabilisce che:
il ministero della Salute, attraverso l’Iss provvede: alla redazione di Linee Guida sulla diagnosi e sul trattamento delle demenza sulla base delle conoscenze fisiopatologiche e terapeutiche che emergono dalla letteratura scientifica e dalle buone pratiche nazionali e internazionali, on il coinvolgimento di tutti gli attori; nonché all’aggiornamento del Piano nazionale demenze (Pnd).
Oltre a svolgere le attività che recepiscono alcuni degli obiettivi già previsti dal Pnd.
 
Il Riparto. I 15 milioni di euro saranno così ripartiti: 900mila euro all’Iss per le attività previste dal Decreto e le restanti risorse alle Regioni. Le somme in favore delle regioni sono state ripartite per metà, in quote fisse uguali per tutte le regioni e per metà in base alla popolazione over 65.
La prima tranche di 4 mln e 700mila viene erogata a seguito della valutazione positiva da parte del tavolo permanete sulle demenze, del piano triennale di attività che le regioni sono tenute a presentare. Una seconda parte, pari a 4 mln e 700mila, sarà erogata entro il 30 novembre 2022 e il saldo entro il 30 novembre 2023. Sempre a patto che vengano rispettate alcune condizioni.
 


27 luglio 2021
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer Il Documento

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy