Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 21 MAGGIO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Buone pratiche e pianificazione del personale sanitario: questi i due temi affidati ad Agenas nell’ambito del Programma EU4Health


Assegnate ad Agenas due competenze specifiche nell'ambito del Programma d’azione dell’Ue in materia di salute. Riguardano le prospettive, la diffusione e il trasferimento di buone pratiche nell’assistenza primaria e la previsione e la pianificazione del personale sanitario. Per quest’ultima azione, Agenas sarà, oltre che Autorità Competente, anche coordinatrice.

10 NOV - L’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali è stata designata come Autorità Competente per l’Italia in due Azioni Congiunte del Programma d’azione dell’Unione europea, EU4Health, per il periodo 2021-2027. Azioni che riguarderanno le prospettive, la diffusione e il trasferimento di buone pratiche nell’assistenza primaria e la previsione e la pianificazione del personale sanitario. Per quest’ultima azione, Agenas sarà, oltre che Autorità Competente, anche coordinatrice.
 
“EU4Health”, lo ricordiamo, è un Programma d’azione dell’Unione Europea in materia di salute 2021-2027 ed è il più ampio programma mai realizzato dall’Ue in ambito sanitario in termini di risorse finanziarie: con una dotazione pari a 5,1 miliardi di Euro, rappresenta la risposta dell’Unione Europea alla pandemia da Covid-19, non solo, fornirà finanziamenti ai Paesi dell’Ue, alle organizzazioni sanitarie e alle Ong.
 
Il ruolo di Agenas in queste due Joint Action di EU4Health (EU4H-2021-JA-10: Health workforce to meet health challenges – forecasting and planning for workforce in the healthcare sector; EU4H-2021-JA-10: Transfer of best practices in primary care), spiega una nota, testimonia il grande lavoro che l’Agenzia sta compiendo sia sulle cure primarie, e in generale su tutta l’organizzazione dell’assistenza territoriale (in linea anche con le azioni del Pnrr), sia sul tema dell’organizzazione e della pianificazione dei fabbisogni di personale sanitario. Al contempo è anche un riconoscimento dell’esperienza internazionale sin qui acquisita dall’Agenzia nei progetti europei.
 
Il programma EU4Health, punta a a garantire un livello elevato di protezione della salute umana in tutte le politiche e le attività dell'Unione, in linea con l'approccio “One Health” e sarà il principale strumento di finanziamento per le iniziative dell’Unione in materia di salute secondo quattro “filoni” generali: prevenzione delle malattie; preparazione alla crisi; sistemi sanitari e personale sanitario; digitale.
 

10 novembre 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy