Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 03 FEBBRAIO 2023
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Paolo Carcoforo è il nuovo presidente della Società italiana di chirurgia geriatrica


Ordinario dell’Università di Ferrara e Direttore dell’Uoc di Chirurgia 2 dell’Aou di Ferrara guiderà la Sicg, come Presidente eletto, nel biennio 2022-2023 e come Presidente nel biennio 2024-2025. Da sempre impegnato nell’attività clinica e di ricerca negli ambiti chirurgico generale e chirurgico oncologico, con risvolti clinici importanti anche nel trattamento dei pazienti anziani o fragili

 

22 FEB - Il professor Paolo Carcoforo, ordinario di Chirurgia Generale dell’Università di Ferrara e Direttore dell’Unità Operativa complessa di Chirurgia 2 dell’Azienda Ospedaliero - Universitaria di Ferrara è stato eletto Presidente della Società Italiana di Chirurgia Geriatrica (Sicg). Sarà in carica, come Presidente eletto, nel biennio 2022-2023 e come Presidente nel biennio 2024-2025.
 
Carcoforo, Direttore della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale, è da sempre impegnato nell’attività clinica e di ricerca negli ambiti chirurgico generale e chirurgico oncologico, con risvolti clinici importanti anche nel trattamento dei pazienti anziani o fragili.
 
“Il costante e progressivo aumento dell’aspettativa di vita e l’invecchiamento crescente della popolazione (23,9 % ultra 65 enne in Emilia-Romagna e 27,7% nella Provincia di Ferrara) hanno svelato la centralità del chirurgo nella gestione multidisciplinare clinica dei pazienti anziani o fragili, in ambito di patologie benigne e maligne curabili con interventi programmati. E soprattutto nella gestione, spesso complessa, delle patologie chirurgiche da trattare in urgenza – sottolinea una nota della Aou di Ferrara – il ruolo della ricerca clinica e dell’esperienza nell’attività assistenziale è e sarà sempre più importante nel corretto bilanciamento tra le grandi opportunità offerte dal miglioramento diagnostico e terapeutico e dal miglioramento della tecnologia chirurgica (mini-invasività, possibilità di cura e reinserimento socio-familiare, trattamenti conservativi alternativi all’atto chirurgico demolitivo nel paziente fragile) e i rischi correlati al peggioramento della qualità della vita in seguito a trattamenti chirurgici inopportuni anche se necessari”.

22 febbraio 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy