Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 30 GIUGNO 2022
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

19° Congresso Soi. Glaucoma e sensibilità al contrasto


La qualità della vista delle persone, che si traduce nella sensibilità al contrasto che significa la capacità di poter vedere nitidamente anche se due colori sono molto simili è fondamentale per la vita di tutti giorni, sottolinea Mattea Piovella Presidente SOI. Il contrasto migliore è il nero sul bianco.

19 MAG -

Seconda giornata del 19° Congresso Internazionale della Società Oftalmologica Italiana. Oggi i Simposi SOI sono focalizzati su tematiche importanti ossia  la sensibilità al contrasto e il glaucoma. “La qualità della vista delle persone, che si traduce nella sensibilità al contrasto che significa la capacità di poter vedere nitidamente anche se due colori sono molto simili è fondamentale per la vita di tutti giorni”, commenta Mattea Piovella Presidente SOI. Il contrasto migliore è il nero sul bianco. 

“Dopo i 60 anni, tutte le persone hanno una naturale perdita di questa capacità di visione nitida da vicino e devono molte volte incrementare la luce e questo può creare grandi difficoltà, soprattutto a livello pratico. Per questo abbiamo organizzato un Simposio dal titolo “Sensibilità e contrasto” per dare delle indicazioni e richiamare al rispetto di alcune regole che oggi per questioni estetiche o di spazio vengono non rispettate. Per fare un esempio pratico - continua il Presidente Piovella- abbiamo bisogno di far comprendere che sulla scadenza dei medicinali, sulla scadenza dei cibi, sulle avvertenze per evitare gli infortuni sul lavoro, le dimensioni dei testi debbono essere adeguati e soprattutto non vanno usati colori simili perché i soggetti che hanno una riduzione della sensibilità al contrasto hanno una grossa difficoltà di definizione delle parole nella lettura. Sono circa il 35% della popolazione italiana e quindi mi sembra che sia un atto di riguardo obbligatorio”.

L’altro tema di oggi è  la gestione e la cura del glaucoma. Sappiamo tutti che il glaucoma è considerato il ladro silenzioso della vista e in questa dicitura c’è già un messaggio importante per i pazienti, per invitarli ad eseguire dei controlli con scadenza regolare per farsì che “ non venga rubata la vista” La  SOI raccomanda un calendario di visite oculistiche “salvavista” e consiglia dai 40 ai 60 anni di sottoporsi ad una visita medico oculistica ogni 2 anni, con l’utilizzo di tutte le attrezzature, con tutte le possibilità diagnostiche applicate nella stessa visita. Dopo i 60 anni una volta l’anno, perché questa è l’assicurazione per poter avere una vista che funzioni per tutta la vita.

Ci sono  tante altre situazioni legate alle differenti patologie che vengono discusse in più aule e questo ci rassicura visto l’impatto mediatico positivo avuto ieri, estremamente significativo. I media hanno diffuso perfettamente gli altri messaggi e questo è lo scopo del congresso, per confrontarci,aggiornare e adottare le migliori tecnologie, le migliori chirurgie, le migliori cure. E’ necessario farle conoscere, sempre, perché se non le facciamo conoscere non ci verranno mai  richieste.



19 maggio 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy